Editoria Digitale Ebook

Fabio Brivio, Il mestiere dell'editorLetizia Sechi, Oltre la cartaIvan Rachieli, La pratica dell'ePubFederica Dardi, Editore nei social media
Francesco Rigoli, Il libraio digitaleSergio Maistrello, Io editore tu ReteNicola Cavalli, Editoria universitaria digitaleGinevra Villa, Ebook nel contratto

«Non possiamo fermare lo tsunami, possiamo solo comprare una tavola da surf. Dobbiamo cambiare radicalmente» questa è l’immagine provocatoria usata da Riccardo Cavallero, Direttore Generale Libri Trade del Gruppo Mondadori, per descrivere il tumultuoso panorama dell’editoria digitale.
«Cosa possiamo fare?» Ci siamo chiesti in Apogeo, per iniziare a cavalcare le onde? «Costruiamole, queste tavole!»

Abbiamo chiesto a otto professionisti provenienti da diverse realtà editoriali di fissare “nero su bianco” la loro esperienza.

Sono nati così, questi otto piccoli ebook.

Ognuno, un punto di vista, tanti pratici suggerimenti dedicati ai professionisti dell’editoria alle prese con il digitale. Che tutto questo ti spaventi oppure ti entusiasmi, che tu sia rimasto pazientemente sulla riva o ti sia già immerso fino al collo nel cambiamento, speriamo troverai qui la tavola da surf che fa per te.

  • Formato: EPUB
  • Protezione: Social DRM (lettura da qualsiasi dispositivo)
  • Prezzo: 3.99€

Gli #ebooksurf sono in vendita singolarmente oppure in uno speciale cofanetto: Point Break che permette di averli subito tutti e otto al prezzo di cinque con un risparmio di oltre il 35%.

Fabio Brivio, Il mestiere dell'editor

di Fabio Brivio

Un ebook che offre agli editor alle prese con il digitale alcune utili indicazioni, suggerendo possibili evoluzioni non tanto del loro ruolo ma del modo in cui il loro lavoro potrà essere svolto: se lo scopo ultimo rimane sempre pubblicare, si moltiplicano le forme e le possibilità per farlo e con esse le modalità di scouting, gli strumenti e le strategie di comunicazione di quello che fino a poco tempo fa poteva essere pensato solo in termini di “libro”. Una bussola per l’editor che, oggi più che mai, deve essere in grado di scegliere la strada migliore per ogni progetto.

L’editor in era digitale si trova davanti a potenzialità enormi, non meno degli editori. Si tratta di capire su quali aspetti dell’attuale identità della funzione agiscono i cambiamenti e di monitorarli, consapevoli che non è in gioco la difesa della funzione ma la messa a fuoco delle strade che si aprono.
- Alberto Rollo

Per saperne di più

Letizia Sechi, oltre la carta
di Letizia Sechi

L’intero sistema editoriale sta cambiando. Cambia il mercato: alcuni meccanismi su cui si basava l’industria tradizionale saltano e mettono in discussione tutte le decisioni e le dinamiche basate su di essi. Cambia il ruolo e il peso degli attori che in quel mercato si muovono: autori, agenti, librai affrontano nuove sfide. Cambia la casa editrice: dal prodotto alla comunicazione, dalle figure professionali ai workflow e alle nuove strategie interne per reagire meglio e rapidamente alle trasformazioni in atto. Un’analisi che traccia il cammino per diventare protagonisti del cambiamento e non subirlo cercando di limitare i danni.

“Sfogliando” queste pagine entreremo piano piano, ma con molto metodo, in un universo che sta cambiando. Ricco di stimoli e di opportunità, spinto quotidianamente dall’innovazione (come sempre succede con il digitale) e aperto all’idea che qualsiasi cosa si modifichi intorno all’idea di libro è un qualcosa che si modifica intorno al beneficio per il lettore.
- Giuseppe Granieri

Leggi la scheda dell'ebook

Ivan Rachieli, La pratica dell'ePub
di Ivan Rachieli

«Quest’idea dell’ebook come software ha iniziato a girarmi per la testa circa un anno fa», in queste parole dell’autore c’è il cuore e la genesi di questo ebook. Il libro che diventa elettronico eredita le particolarità del mondo dei software, compresi i criteri di catalogazione e valutazione. Un ebook non è semplicemente un insieme di pagine digitalizzate, ma un ecosistema complesso che bisogna imparare a conoscere non solo per garantire una buona leggibilità, ma anche la migliore trovabilità nei negozi. I fronti con cui l’editore si deve confrontare sono molti, e tra questi non manca la necessità di ripensare tutta la filiera produttiva acquisendo nuove competenze e imparando a vedere un contenuto con occhi diversi. Questo ebook vuole indirizzare il lettore sulla giusta via, con consigli pratici e teorici per affrontare la sfida.

L’e-book del futuro non sarà un pacchetto chiuso di contenuti: sarà una raccolta di servizi.
- Gino Roncaglia

Leggi la scheda dell'ebook

Federica Dardi, Editore nei social media
di Federica Dardi

Gli editori sono abituati ad avere con i lettori un rapporto mediato. Agenti, distributori, autori, librai, sono tante le figure che amplificano questa distanza. Alla fine, agli editori giunge solo l’eco lontano delle chiacchiere dei lettori. Prima. Ora la Rete rende possibile ascoltare quello che i clienti stanno dicendo in modo spontaneo, mette gli editori in contatto con le loro esigenze, offre modalità di comunicazione e relazione inediti. Ma per cogliere le possibilità offerte da questa disintermediazione occorre ripensare alla comunicazione in chiave B2C, cercando di formulare un modello più sostenibile che fondi il rapporto con i clienti su basi nuove, improntate su rispetto e trasparenza reciproca, imparando e lasciandosi guidare dalle persone che sono al centro di questo mondo: i lettori. Questo ebook è una microguida che cerca di focalizzarsi sulle piccole, semplici, cose che è possibile fare subito per abitare i social media in modo efficace, alimentando l’ecosistema con contenuti di valore.

Una casa editrice è abitata non solo da autori e libri, ma soprattutto da lettori
- Stefano Jugo AKA il bot @Einaudieditore

Leggi la scheda dell'ebook

Francesco Rigoli, Il libraio digitale
di Francesco Rigoli

Con la diffusione degli ebook il ruolo delle librerie online, che già da tempo hanno affiancato le librerie fisiche nella distribuzione dei libri cartacei, ha assunto un peso specifico maggiore, portando a galla l’importanza della figura del libraio che, online come offline, ha il difficile e prezioso compito di vendere un prodotto molto particolare, un contenitore di idee, parole ed emozioni: il libro. Ma in Rete le vetrine dei negozi sono sostituite dai motori di ricerca, al posto dell’agente con i cataloghi degli editori il libraio riceve uno stream ONIX e le chiacchiere con i clienti avvengono in chat. Disorientati? Solo perché non avete ancora incontrato Francesco – Ciccio – Rigoli, il libraio digitale che ha aperto per voi le porte del suo retrobottega.

Anche in Rete si può aprire bottega, si può aprire una libreria indipendente che ruota attorno a un libraio bravo, simpatico, affidabile, efficiente, empatico nei confronti dei clienti e dei visitatori
- Antonio Tombolini

Leggi la scheda dell'ebook

Sergio Maistrello, Io editore tu Rete
di Sergio Maistrello

Chi, oggi, può essere definito editore? Ognuno di noi, libero di produrre, curare, diffondere contenuti, può a pieno titolo definirsi tale. Il paradosso è che i più indifesi, in questo passaggio storico, sono proprio i produttori di contenuto di estrazione più tradizionale, disorientati dal venir meno delle solide certezze che avvolgevano prodotti, ruoli e processi industriali. Tuttavia il lavoro di professionisti della comunicazione – giornalisti, scrittori, editori – in questo paesaggio di sovrabbondanza informativa e amatorializzazione di massa, non perde di valore, ma diventa sempre più prezioso e si arricchisce di sfumature e significati nuovi, a patto di aprirsi senza riserve alle logiche della Rete. Questo testo di Sergio Maistrello è una grammatica essenziale che distilla processi e meccanismi per aiutare ognuno dei protagonisti di questa trasformazione a trovare il proprio posto in questo ecosistema.

Le vecchie soluzioni e le inveterate abitudini semplicemente non funzionano più: il salto culturale deve condurre a comprendere non come controllare ma come servire il pubblico, a trasformarsi da passivi fruitori ad attivi innovatori della tecnologia, a passare da rentier del copyright a promotori e valorizzatori dell’accesso alle opere degli autori.
- Luca De Biase

Leggi la scheda dell'ebook

Nicola Cavalli, Editoria universitaria digitale
di Nicola Cavalli

La Rete sta cambiando il modo di insegnare, studiare, fare ricerca. I rigidi confini a cui eravamo abituati in ambito universitario diventano sempre più sbiaditi e anche l’editoria accademica, nelle sue diverse forme e con il suo bagaglio di specificità, si sta trasformando. Nicola Cavalli ci guida tra scenari conosciuti e nuovi fenomeni. Dalle particolarità (e le contraddizioni) del circuito della comunicazione scientifica, ai modelli di pubblicazione ad accesso aperto (Open Acess); dalle nuove modalità di consultazione digitale dei testi, alle sfide per le biblioteche alle prese con digital lending e DRM; dall’Open Peer Review al Distributed Publishing, guardando al futuro delle case editrici accademiche. Una guida per imparare a leggere le tendenze generali, prendere spunto dalle esperienze più innovative, interrogarsi sulle questioni aperte.

Il punto è che il sistema si sta riorganizzando attorno a nuove percezioni di valore. Dunque, più che decretarne frettolosamente la morte, mi pare necessario capire come gli attuali protagonisti debbano evolvere per continuare ad avere un senso, per provare ad aggiungere valore, anche e soprattutto in un contesto accademico.
- Andrea Angiolini

Leggi la scheda dell'ebook

Ginevra Villa, ebook nel contratto
di Ginevra Villa

I mutamenti in corso nel mondo editoriale impongono di ampliare l’orizzonte. Ai libri si affiancano gli ebook. Alla pubblicazione su carta quella in digitale. Tutto si evolve velocemente, per tutte le parti in causa. I mutamenti partono dal “basso”, spinti dalle nuove possibilità tecnologiche. Quindi risalgono la filiera e aprono la porta dell’ufficio diritti, entrando nei contratti di edizione e imponendo interrogativi e sfide. Per cominciare come si definisce un ebook e come si differenzia dal diritto elettronico? Come viene calcolato il guadagno? La pubblicazione di un ebook mantiene vivo un libro anche se non esiste un’edizione cartacea? Come si protegge un libro elettronico dalla pirateria? In che modo l’editore può lavorare con le licenze open in uso nel mondo del software? Questo ebook prova a fissare il quadro, aiutando il lettore a entrare nel mondo dei diritti digitali, per capire il loro significato in modo da poterli gestire con saggezza e cautela, coraggio e lungimiranza.

La stesura di un contratto editoriale, nel passato un territorio familiare, ora comporta un salto nel vuoto.
- Kylee Doust

Leggi la scheda dell'ebook