Home
Gli avvoltoi e le allodole

07 Luglio 2008

Gli avvoltoi e le allodole

di

Quel che si dice in Rete. Perché le tariffe di iPhone sono più alte del normale? Come possono i consumatori tutelarsi? Servono davvero le petizioni? E ancora. Il TPM su iPhone, ecco perché sarà dura sbloccarlo

Le tariffe di iPhone continuano a fare discutere. Suzukimaruti analizza tutti i costi relativi al cellulare Apple, evidenziando come ogni singola tariffa sia gravata da un ingiustificato sovrapprezzo. Colpa delle telco o colpa di Apple? Pare che nessuno si salvi. Lo pensa anche Giorgio Gianotto, che definisce «una delle panzane più colossali, sciocche e inutili che sia stata detta sul pianeta di fronte a un numero così alto di testimoni» la promessa di Jobs di un prezzo massimo di 199 euro per il cellulare. D’altra parte iPhone resta un terminale estremamente innovativo, come racconta Axell, che non vede nel resto del mercato oggetti simili per esperienza d’uso. Telemac0 consiglia un iPhone sbloccato insieme a una tariffa dati flat di altri operatori, mentre Darkapples avanza pesanti dubbi sulla struttura interna del nuovo iPhone. Il cellulare potrebbe essere il primo device ad utilizzare in maniera completa il cosiddetto chip TPM, rivelandosi quindi molto più blindato di quel che sembra.

Gli altri temi del giorno:

Viacom ha vinto una causa contro Google e potrà accedere ai dati di navigazione degli utenti di YouTube. Guido Scorza spiega le preoccupanti implicazioni della sentenza.

Dario Salvelli commenta un disegno di legge iraniano, che propone di estendere la pena di morte anche a chi mantiene blog e alcuni generi di siti web. Anche la Cina sembra sulla stessa linea d’azione.

Upcoming e Last.fm inaugurano un nuovo layout per i rispettivi servizi. Alberto D’Ottavi li commenta, spiegando perché non condivide alcune scelte.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.