Home
Esplosione di vernice per Sony

20 Ottobre 2006

Esplosione di vernice per Sony

di

Quel che si dice in Rete. Sony Bravia, il nuovo spot. Second Life: è davvero virtuale? Il problema dell'identità. La maglietta per iPod

Vernice virale. Matteo Balocco ha molto apprezzato l’ultimo spot dei televisori Sony Bravia, e spiega perché può essere un ottimo esempio di marketing virale. Anche Marketing Routes è d’accordo, e prova a analizzare i punti forti della campagna. Luoghinoncomuni, invece, è deluso: trova il primo video della serie molto più riuscito e scenografico.

Second Life e il business. Raffaele Mastrolonardo racconta che IBM sta cominciando a tenere conferenze nel mondo virtuale di Second Life. Blosgs4biz osserva che anche Reuters ha aperto una sua agenzia all’interno della comunità. Forse il mondo digitale e quello sensibile non sono più scindibili.

L’identità in vendita. Più evanescente di quella reale, la nostra identità digitale è composta dai dati che quotidianamente lasciamo nei database di tutto il mondo. Questi dati, osserva Freddyblog, possono essere venduti a terzi. E allora si pone un problema. Di chi sono, davvero, i dati che ci riguardano?

L’iPod nella maglietta. Melablog parla dell’ennesimo accessorio per iPod. Si tratta di una maglietta che integra i controlli per il famoso digital player.

Sensi di colpa? Ci pensa Internet. Mucio ha scoperto un sito dove le persone possono confessare i peccati, e ricevere perfino una risposta. Ecco il confessionale nell’era della Rete, collaborativo e anonimo.

Fon ha sempre più fiducia. Stefano Vitta segnala la campagna di Fon in Germania e in Austria, basata in modo ancora più forte sul concetto di fiducia.

Il ritorno dei portali? Alessandro Longo riflette sui nuovi portali di informazione delle grandi compagnie di comunicazione, che ricordano molto il periodo della new economy. Ma con qualche cambiamento nei contenuti.

Nuvole di testo. Cosa accadrebbe se trasformassimo un qualsiasi testo scritto in una tagcloud? Quello che Cristian Contini ha sperimentato attraverso Tagcrowd.

L’iPod con il virus. Pare che alcuni iPod venduti dopo il 12 settembre scorso soffrano di un non trascurabile problema: sono infettati con un virus che potrebbe colpire gli utenti Windows. MacBlog, nel riportare la notizia evidenzia come Apple abbia accusato Microsoft di non preoccuparsi abbastanza della sicurezza del proprio sistema operativo. La risposta di Redmond non tarda, come osserva Macitynet.

La pubblicità nel podcast. Anche il podcast diventa uno strumento appetibile per le inserzioni pubblicitarie: Pandemia commenta la decisione della Rai, che ha iniziato a vendere spazi all’interno dei podcast delle sue stazioni radio.

La Tv scomoda. Maurizio Goetz propone qualche idea su come la televisione locale possa reinventarsi. Ma è necessario guardare con fiducia al web e alle nuove tecnologie.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.