Home
Votaberlusconi.it in tilt, vietato inviare e-mail

15 Marzo 2001

Votaberlusconi.it in tilt, vietato inviare e-mail

di

Se per molti Internet può essere sinonimo di comunicazione immediata, Forza Italia non la pensa così: le e-mail indirizzate al sito www.votaberlusconi.it hanno un tempo di consegna minimo di 20 giorni, sempre che siano lette (e non da Berlusconi in persona, ma da un suo qualsiasi collaboratore).

Se infatti si invia una mail all’indirizzo [email protected], per risposta si riceve un messaggio automatico del responsabile del sito Antonio Palmieri che recita:
“Causa il grandissimo numero di e-mail giunte al nostro indirizzo di posta, ti chiedo cortesemente di rimandare la tua e-mail dopo il 16 marzo, per darci modo di completare lo smaltimento di tutti i messaggi giunti in questi ultimi giorni al nostro sito.”

Sebbene aspettare una settimana per poter inviare un’e-mail sia ridicolo, paradossalmente la situazione è migliorata, perché le mail spedite al sito di Forza Italia dal 3 marzo ad oggi sono tutte andate perdute, e gli utenti che hanno scritto nel frattempo dovranno reinviare le loro mail, sempre che il sito del Cavaliere sia comodo a riceverle.

E i famosi manifesti in cui Berlusconi diceva di voler imporre le tre I, Internet-Informatica-Inglese? Per Forza Italia si tratta purtroppo della seconda figuraccia sulla Rete: giusto un anno fa l’economista Giulio Tremonti aveva presentato una proposta di legge volta a creare tre portali commerciali per le aziende, www. Portale Sud.it, www. Portale Nord.it e www.Portale Centro.it, assolutamente inattuabile poiché gli spazi negli URL non sono ammessi e i domini pertanto erano irregistrabili.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.