Home
Vaclav Havel contro un sito porno con il nome della moglie

18 Maggio 2001

Vaclav Havel contro un sito porno con il nome della moglie

di

L’amministrazione presidenziale ceca si è rivolta alla giustizia per portare in causa il proprietario di un sito Internet che diffonde immagini porno, chiamato Dagmar Havlova, come la moglie del presidente Vaclav Havel.

L’uso abusivo del nome della Havlova “ha portato danno ai diritti” della first lady e costituisce un “attentato al pudore”.

Le attività del proprietario del sito potrebbero essere considerate come “impresa illecita”, conformemente al codice penale ceco.

Secondo uno dei giornali più popolari di Praga, Blesk, tutto sarebbe stato organizzato dalla stessa società straniera che aveva già lanciato un altro sito Internet pornografico con il nome della Casa Bianca.

Il proprietario del sito che porta il nome della moglie del presidente ceco, l’avrebbe messo a disposizione della medesima società per circa 20 milioni di corone (più di 800 mila dollari), come riporta il Blesk.

Praga, ormai, è diventata la capitale europea del porno e non stupisce che proprio in questa città venga montato un caso simile che tocca una delle personalità più popolari di tutta la nazione, come il presidente Havel, vittima delle persecuzioni politiche del passato regime comunista, invocato a gran voce dalla popolazione come presidente dopo la caduta del Muro di Berlino.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.