OFFERTA DEL GIORNO

Machine Learning con Python in ebook a 6,99€ invece di 24,99€

Risparmia il 72%
Home
Usa, serie Tv sul Web il giorno dopo

13 Aprile 2006

Usa, serie Tv sul Web il giorno dopo

di

La Disney renderà disponibili sul sito Web della ABC, in modo del tutto gratuito, le puntate di quattro noti telefilm. Non si potrà saltare la pubblicità né salvare le puntate sull´hard disk

Per gli appassionati dei telefilm è in arrivo una grossa novità dalla casa cinematografica Disney che ha deciso di rendere disponibili online, a partire dal giorno successivo a quello della messa in onda, le puntate di quattro serial televisivi di successo: Disperate Housewives, Lost, Alias e Commander in Chief. Sarà la rete televisiva ABC, di proprietà della Disney, a diffondere gratuitamente, a partire dal 30 aprile, i telefilm in Rete, quasi tutti già acquistabili su iTunes Music Store di Apple (1.99 dollaro l´uno) eccetto Alias. Non dimentichiamo che la Disney è stata la prima a vendere i suoi show televisivi di maggior successo attraverso iTunes. A dare l´annuncio, un articolo online pubblicato dal Wall Street Journal.

Le differenze sostanziali tra il sistema adottato dalla casa di produzione e quello di Apple, oltre ovviamente alla disponibilità gratuita delle serie televisive, è la presenza di pubblicità, con rispettivo sponsor, all´interno di ogni puntata e il fatto che gli spettacoli offerti da ABC saranno codificati in formato Flash. Questo non è certo un particolare di poco conto. Infatti in questo modo non si potrà effettuare il download dei film, guardandoli in un secondo momento, né tanto meno potranno essere caricati su un player per renderli visibili da qualsiasi luogo a proprio piacere.

Le serie televisive saranno disponibili in formato widescreen e l´utente potrà andare avanti ed indietro tra i capitoli degli episodi, anche tramite l´avanzamento veloce; si potranno mettere in pausa le scene proprio come per i Dvd. Quello che non sarà possibile fare è saltare gli spot pubblicitari, che si presenteranno anche in forma interattiva. Per adesso, la proposta della casa di produzione americana è una prova che durerà un paio di mesi. In seguito la Disney potrà valutare il livello di gradimento riscosso dal sistema e regolarsi di conseguenza.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.