Home
Universal Music abbassa i prezzi dei cd musicali

08 Settembre 2003

Universal Music abbassa i prezzi dei cd musicali

di

In molti l’avevano chiesto come uno dei modi più efficaci per combattere la pirateria musicale: abbassare i prezzi dei cd musicali.
Per prima, la Universal Music annuncia un calo dei prezzi di vendita dei suoi cd dal primo ottobre, ma solo negli Stati Uniti.

I prezzi di vendita al dettaglio consigliati (il MSRP, manufacturer suggested retail price) sono scesi tra il 20 % e il 30 %, a 12,98 dollari su “praticamente tutta” la gamma di compact disk in vendita negli Stati Uniti.

Dunque, i prezzi attuali di 16,98 dollari, 17,98 e 18,98 dollari verranno via via abbassati con l’ingresso del nuovo MSRP a partire dal 4 trimestre, come ha annunciato in un comunicato stampa la Universal Music Group.

Questa nuova stagione di prezzi ha lo scopo, come dice la stessa major, di “riportare i fan della musica nei negozi e di aumentare le vendite di musica”.

I contraccolpi della pirateria musicale attraverso gli strumenti digitali, si fanno sentire se è vero che come riportano i dati della IFPI (la federazione internazionale dell’industria fonografica) la pirateria digitale costa ogni anno 4,3 miliardi di dollari all’industria del settore, in termini di vendite di dischi in tutto il mondo.

Speriamo che questa iniziativa non rimanga isolata e che venga “esportata” anche nel nostro continente. Per il bene della musica e degli appassionati.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.