FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Tra AOL e Microsoft è rottura totale

27 Giugno 2001

Tra AOL e Microsoft è rottura totale

di

Tra AOL e Microsoft è rottura su tutti i fronti. Anche l’ultima flebile forma di collaborazione è finita.

Dopo molti mesi di negoziati, Microsoft e AOL hanno rinunciato a trovare un nuovo accordo per la promozione del servizio di America Online sulla schermata di default del sistema operativo Windows.

Nel gennaio 2001 un accordo prevedeva che Microsoft assicurasse ad AOL un posto sullo schermo di Windows, per incoraggiare gli utenti ad abbonarsi al servizio di AOL.
In cambio, AOL avrebbe utilizzato Internet Explorer come browser principale per il suo servizio.

Ma, dopo che Microsoft si prepara a lanciare Windows XP in ottobre, l’accordo sembra più difficile da rinnovare.
Motivo del contendere, la richiesta di Microsoft perché AOL promuovesse WindowsMedia a scapito di RealNetworks, collaboratore di lunga data di AOL.

A questo punto ad AOL, che ricordiamo è la proprietaria di Netscape, non rimane che tentare di rianimare il browser e proporlo ai suoi 29 milioni di abbonati, con lo scopo di mettere all’angolo il software di navigazione del, a questo punto, suo principale concorrente.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.