Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Torna Giovedì Scienza a Torino

10 Novembre 2003

Torna Giovedì Scienza a Torino

di

Continua, dopo 17 anni di attività, l'appuntamento settimanale con la scienza e la tecnologia

Alle spalle ha 17 anni di vita, 360 ore di esperienza e più di 290mila spettatori: dopo la pausa estiva, torna a Torino l’appuntamento settimanale con “Giovedì Scienza”, la manifestazione nata nel 1987 grazie all’impegno degli enti locali, del Miur, del Centro Scienza e delle fondazioni bancarie Crt e San Paolo, per avvicinare la gente al mondo della scienza e delle tecnologie.

Il filo conduttore delle 16 conferenze in programma il giovedì, fino all’11 marzo, al teatro Colosseo alle ore 17,45 (ingresso libero) sarà, quest’anno, il rapporto fra scienza e società. Sul palco saliranno alcuni ospiti famosi: fra tutti, il 5 febbraio, Umberto Guidoni, il primo astronauta europeo che sia stato a bordo della stazione spaziale internazionale Alpha.

“In calendario – spiega Piero Bianucci, giornalista scientifico e animatore della manifestazione – ci sono anche due incontri che in apparenza sembrano non avere nulla a che fare con la scienza. Nel primo, il 13 novembre, Massimo Zucchetti mostrerà le conseguenze delle guerre sull’ambiente e sulla salute. Il 27 novembre, invece, Annick Hamel, di Médecins Sans Frontière, illustrerà l’opera delle organizzazioni umanitarie per un mondo più equo”.

Con un balzo indietro nel tempo, l’11 dicembre, il professor Cesare Cardani del Politecnico di Milano mostrerà come un secolo di aeronautica abbia trasformato la società, grazie alla rievocazione del primo volo aereo: quello compiuto dai fratelli Wright il 17 dicembre del 1903.

“Per gli appassionati di informatica – prosegue Bianucci – il 20 novembre, Roberto Cingolati, dell’Università di Lecce e Pierluigi Civera, del Politecnico di Torino, parleranno della miniaturizzazione dei dispositivi informatici mentre giovedì 26 di febbraio Robert Cailliau, il padre del www di Internet, presenterà in anteprima il software GRID, in sviluppo al CERN di Ginevra, che promette una nuova rivoluzione culturale”.

In tema di salute, il 4 dicembre Gianvito Martino del San Raffaele di Milano parlerà della ricerca sulle cellule staminali; per chi si interessa di psicologia, il 18 dicembre Alessandro Cellerino, docente alla Normale di Pisa, descriverà le ultime scoperte sui rapporti tra erotismo e cervello. Seguiranno le conferenze di Guglielmo Gulotta, sul tema delle commedie e tragedie psicologiche della vita quotidiana, di Chiara Maria Portas sui misteri del sonno, di Camillo Loriedo sul fenomeno dell’ipnosi, di Dànilo Mainardi, sul comportamento individuale e sociale degli animali e dell’uomo.

Per approfondire i misteri di tempo e spazio, giovedì 22 gennaio Edoardo Boncinelli, direttore della Sissa di Trieste, tratterà il “tempo dell’anima” con escursioni in fisica, biologia e psicologia, mentre l’11 marzo Rashid Sunayev, del Max Planck Institut di Germania, presenterà le ultime teorie sull’origine dell’universo.
Al termine della manifestazione un incontro sarà dedicato agli alunni delle elementari: il 5 marzo, Mario Tozzi, conduttore di “Gaia” su Rai Tre, guiderà i ragazzi alla scoperta dei dinosauri italiani, di sui si sono ritrovare le tracce nel Sannio, in Puglia e in Trentino.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.