RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
The Dark Nile, il gioco email per acciuffare i terroristi antiamericani

20 Novembre 2001

The Dark Nile, il gioco email per acciuffare i terroristi antiamericani

di

Anno 2005. L’America ha bloccato e sta vincendo la guerra globale contro il terrorismo. Un gruppo terroristico vuole provocare un terremoto in Alaska…
Inizia così The Dark Nile, il nuovo gioco dell’azienda canadese Metamail.

Il riferimento a fatti dell’attualità è sicuramente voluto (speriamo che la data sia solo un’interpretazione pessimistica) e trasformato in un gioco particolare.

Infatti si tratta di un “thriller” per posta elettronica e cala il giocatore nella pelle di agenti della CIA e di scienziati che combattono il terrorismo. Insomma, una via di mezzo tra un serial e un gioco a puntate via email: iscrivendosi, si riceveranno ogni giorno messaggi che forniranno indicazioni utili per l’inchiesta.

Il cambiamento di obiettivo del gioco è stato fatto al volo. The Dark Nile, infatti, doveva servire alla promozione del film “Il ritorno della mummia”.
I recenti avvenimenti, come dicevamo, hanno fatto decidere altrimenti.

Dunque, via vecchie mummie egiziane che tornano a turbare i sogni dei vivi e avanti con le bandiere a stelle e strisce.
Il gioco, concepito da Jesse Kronbluth, direttore editoriale di AOL, si sviluppa come un thriller a sfondo patriottico.

Una volta finito (e modificato) è stato presentato alla Casa Bianca per dimostrare che Internet può, allo stesso titolo della tv, “educare” gli americani sulla “vigilanza” antiterroristica.

Non sarà, piuttosto, un palliativo offerto agli americani per poter acciuffare, finalmente, i responsabili di atti terroristici? Almeno su Internet…

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.