FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Spammer portati in tribunale per aggiramento di sistema anti-spazzatura

09 Aprile 2003

Spammer portati in tribunale per aggiramento di sistema anti-spazzatura

di

Continua la guerra tra gli “spammer” e i gestori dei servizi di posta elettronica che cercano nuove soluzioni per proteggere i propri utenti. Questa volta, però, la battaglia si sposta dai computer alle aule di tribunale.

Un’azienda californiana che ha inventato una tecnologia di garanzia dei messaggi (evita che ci siano messaggi spam) ha portato in un’aula di tribunale cinque “spammer”, con l’accusa di aver aggirato il suo sistema e di aver fatto credere che i messaggi fossero “puliti”.

L’azienda californiana, la Habeas, usa un “haiku” (un poema corto giapponese) inserito nella testa del messaggio di posta elettronica, in modo da certificare che si tratta di un messaggio autorizzato.

I cinque “rei”, Avalend, Intermark Media, BigDogSecrets.com, Clickbank e Keynetics, avrebbero utilizzato lo stesso haiku di Habeas, per poter intrufolare i loro messaggi attraverso i filtri del sistema e farli arrivare agli utenti come messaggi verificati.

Un chiaro uso illegale del sistema di autenticazione. L’accusa dalla quale dovranno difendersi i cinque, davanti a un tribunale californiano è di violazione di marchio commerciale (il poema giapponese).

L’azienda californiana, il cui motto è “combattere lo spam con la poesia e la legge”, chiede che gli spammer che hanno violato il suo sistema vengano obbligati a chiudere la loro attività e a versare 1 milione di dollari di multa.

Habeas, la cui tecnologia è usata nel sistema “Spam Assassin” e da AOL, protegge più di 300 milioni di indirizzi di posta elettronica.
Chiaro l’interesse a proteggere il suo capitale e quello degli spammer ad aggirare i suoi controlli.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.