Home
Sony Vaio PCG-U101: il sub-notebook dell’era wireless

02 Aprile 2003

Sony Vaio PCG-U101: il sub-notebook dell’era wireless

di

L'azienda giapponese presenta il modello di punta della sua linea di computer ultraportatili, che unisce design, ricerca e prestazioni

Sony ha presentato, per ora solo per il mercato nipponico, il Vaio PCG-U101, il modello di punta della sua linea “U” di sub-notebook. Si tratta di un modello estremamente compatto, che integra design e prestazioni da primatoe promette di essere uno dei prodotti più “cool” del 2003.

Il piccolo portatile misura solamente 178.8×139.5×34.1 centimetri: poco più di un palmare e poco meno di un tablet Pc. Il display LCD TFT retroilluminato integrato misura 7 pollici di diagonale ed è in grado di raggiungere la risoluzione di 104×768 punti a 16 milioni di colori. Lo schermo, tra l’altro, è in grado di ruotare di 90°, consentendo agli utenti di utilizzare il PCG-U101 orientato come se fosse un libro. Non a caso la dotazione software comprende un reader di e-book.

Come sistema di puntamento il piccolo notebook integra un microscopico joystick circondato da una doppia ghiera di pulsanti, che svolgono la funzione di tasti direzionali e tasti funzione. Collocata diametralmente all’opposto del puntatore c’è una seconda ghiera di pulsanti, che sostituiscono il tasto destro e il tasto sinistro del mouse. In questo modo è possibile utilizzare il nuovo Vaio tenendolo saldamente con due mani, con i pollici puntati all’interno delle due ghiere.

Pur disponendo di una tastiera regolare ed ergonomica (ma di dimensioni ridotte), il PCG-U101 presenta un secondo metodo di input, chiamato ThumbPhrase, una sorta di versione informatica del T9 utilizzato per comporre gli SMS.

La dotazione del sub-notebook è completata dal processore Intel Banias (la nuova linea mobile a basso consumo di energia) a 600 Mhz, in grado di garantire prestazioni pari processori di ultima generazione con valori di clock doppi, da 256 Megabyte di RAM espandibili a 512 e da un hard disk da 30 Gigabyte.

Per quanto riguarda le capacità di comunicazione, il nuovo prodotto Sony è decisamente ben fornito, visto che integra piena compatibilità Wi-Fi direttamente sulla scheda madre e dispone di un modem V.90 analogico interno. Completano la dotazione uno slot per Memory Stick e uno PCMCI e una porta Firewire e una USB 2.0.

Il sub-notebook è dotato di una batteria di dimensioni notevoli (occupa tutta la parte inferiore del Pc, trasformandosi in una sorta di base d’appoggio), capace di garantire oltre 5 ore di autonomia di utilizzo. Grazie ad una batteria ancora più grossa (che aumenta lo spessore del notebook di circa un centimetro) è possibile raggiungere l’autonomia record di oltre 13 ore di utilizzo.

Trattandosi di un’unità ultracompatta, sia il lettore CD/DVD che il floppy e un eventuale masterizzatore non sono integrati e fanno parte di una costosa linea di optional esterni.

Il Sony Vaio PCG-U101 per ora è una meraviglia tecnologica piuttosto cara (ha un prezzo in yen pari a circa 2500 dollari) e, purtroppo, riservata ai soli mercati asiatici. Non sono ancora noti i dettagli relativi ad una sua eventuale (e auspicabile) commercializzazione in Occidente.

L'autore

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.