ULTIMI 4 POSTI

Corso | LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
Sony Cliè PEG-SJ22: la rivoluzione del colore

24 Marzo 2003

Sony Cliè PEG-SJ22: la rivoluzione del colore

di

Il prodotto, nonostante il prezzo irrisorio, è la naturale evoluzione del celebrato (e monocromatico) SJ-20

Dopo numerose richieste da parte degli utenti, finalmente anche Sony ha prodotto il suo primo palmare economico, destinato al mercato low-end.
Il nuovo Cliè PEG-SJ22, infatti, è un prodotto non comune per la casa nipponica, solitamente più a suo agio nella fascia alta del mercato. Per poco meno di 200 dollari, tuttavia, Sony ha creato un palmare di tutto rispetto.

Il design del nuovo Cliè è praticamente identico a quello del precedente SJ20: le dimensioni sono contenute in 7.3×10.4×1.7 centimetri, e il peso è appena inferiore ai 140 grammi. Il colore è il classico grigio opaco, dall’aspetto “plasticoso”, particolarmente visibile nel flip integrato che copre il palmare.
Il nuovo modello, tuttavia, si distingue per un particolare importante: il display retroilluminato ad alta risoluzione a colori, un gran passo in avanti rispetto al peraltro ottimo schermo del Clié SJ20, in grado di visualizzare solamente toni di grigio.
Schermo a parte, la costruzione del palmare rimane tradizionale, con i classici bottoni “affondati” dei Cliè e l’utilissimo set di comandi laterali, comprendenti una rotella di scorrimento e un pulsante “back”.
Per quanto riguarda la connettività, il nuovo Cliè economico dispone della tradizionale porta Irda e di un cavo di HotSync (niente cradle, quindi). Per espandere il sistema è disponibile uno slot memory stick.

Internamente il Clié PEG-SJ22 è in tutto e per tutto identico ad un “vecchio” Palm: processore Motorola Dragonball VZ a 33 Mhz, e 16 Megabyte di RAM. Il sistema operativo è il classico Palm OS 4.1. Si tratta di una dotazione standard, ma inedita a questi range di prezzo.

A proposito di quest’ultimo, va notato che 199.99 dollari sono davvero pochi per un palmare con uno schermo che si colloca tra i migliori mai prodotti, almeno tra i PDA Palm-based. Certo, a questo prezzo è necessario fare qualche sacrificio (il processore è più che datato), ma si tratta indubbiamente di un prodotto economico con un ottimo rapporto qualità-prezzo. La prospettiva, tuttavia, si ribalta appena si getta lo sguardo in campo avversario: per appena 50 dollari in più, infatti, è possibile acquistare Pocket Pc (come il Dell Axim X5) che offrono un processore 10 volte più performante, il quadruplo della memoria disponibile, numerose possibilità di espansione (Compact Flash e Secure Digital) e batterie intercambiabili.

L'autore

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.