Home
Software a protezione della proprietà intellettuale

09 Febbraio 2000

Software a protezione della proprietà intellettuale

di

Recentemente la start-up californiana Vyou.com ha diffuso un software per la protezione dei contenuti pubblicati sul Web. In pratica il programma, chiamato Vyoufirst, tutela la proprietà intellettuale impedendo di stampare, salvare o ridistribuire i materiali di un sito senza preventiva autorizzazione. Chi realizza il sito può proteggerne le pagine tramite una finestra che consente soltanto la visione dei contenuti, con eventuale protezione separata per elementi quali immagini e multimedia.

Il responsabile di Vyou.com ritiene positivo per tutto il Web l’operato della sua azienda, che vorrebbe così contribuire a migliorare la qualità della proprietà intellettuale online e consentire almeno in visione la diffusione di materiale finora inedito per paura di possibili “furti”. Secondo alcuni esperti, uno dei vantaggi del software messo a punto da Vyou.com è che non visualizza i contenuti della pagina Web con file speciali e separati, e quindi non dà fastidio agli utenti. Almeno altre due tecnologie puntano ad obiettivi similari in tema di proprietà intellettuale online, iCopyright (impiegata da alcuni quotidiani) e Intertrust Technologies.

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.