ULTIMI 3 POSTI

Corso LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
Sito e-commerce di Cd cede di fronte all’industria musicale britannica

27 Gennaio 2004

Sito e-commerce di Cd cede di fronte all’industria musicale britannica

di

L'industria musicale britannica ha concluso, con un accordo in forma amichevole, la controversia con il sito e-commerce CDWow.com

I problemi erano insorti a proposito della vendita di compact a prezzi bassi, e il sito discografico online, per mettere fine alla controversia, ha dovuto accettare di aumentare i prezzi al pubblico nel Regno Unito ed in Irlanda.

L’associazione professionale del BPI (British Phonographic Industry) e la società CDWow.com, con sede a Hong Kong, evitano così di apparire entrambi in tribunale per un’udienza, prevista a febbraio, e che sarebbe servita a determinare se il sito potesse o meno continuare ad importare dischi fabbricati fuori dall’Unione Europea, per venderli ai consumatori britannici ed irlandesi.

La BPI riteneva che la politica commerciale del sito, che compera i dischi all’estero per rivenderli a prezzi molto più bassi rispetto a quelli praticati dagli altri rivenditori del mercato britannico, violava la normativa commerciale comunitaria.

L’accordo amichevole concluso, prevede che CDWow.com venda, ai suoi clienti residenti in Gran Bretagna, soltanto cd prodotti all’inteno dell’Unione Europea.
Il sito aumenterà dunque i prezzi di tre euro circa, per tutte le consegne nel Regno Unito e in Irlanda, questo quanto precisato da Philip Robinson, cofondatore di CDWow.com.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.