RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Sega ci riprova (alla grande) con i video game

09 Settembre 1999

Sega ci riprova (alla grande) con i video game

di

Ricordate Sega of America? Nel “lontano” 1993 dominava incontrastata il settore dei video game, con oltre il 50 per cento del mercato. Poi sono arrivati giganti quali Sony e Nintendo, e da allora è stata una caduta libera: oggi Sega detiene meno del 10 per cento di quella golosa fetta commerciale. Nel tentativo di risollevare le proprie sorti, oggi Sega lancia un video game nuovo fiammante chiamato Dreamcast il quale promette letteralmente di spopolare.

Ciò grazie soprattutto ad una massiccia campagna-stampa (investimento complessivo: 100 milioni di dollari) e al lancio di eventi quali il recente “motorcade” di San Francisco che ha raccolto centinaia di fan vestiti con i costumi degli eroi di Dreamcast, con tanto di scorta fornita da alcuni (veri) poliziotti locali, anch’essi accaniti appassionati del video game.

Secondo i dirigenti di Sega, Dreamcast stabilirà un nuovo record per le vendite di unità in un sola giornata. “Se Phantom Menace di Star Wars ha superato i 28 milioni di dollari d’incasso in 24 ore, noi dovremmo toccare i 60-70 milioni di vendite al dettaglio”, prevede serenamente il vicepresidente dell’azienda.

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.