Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Scour.com si dichiara fallita

18 Ottobre 2000

Scour.com si dichiara fallita

di

Giovedì, Scour.com, motore di ricerca e clone di Napster con un servizio che permette lo scambio di file audio e video, si è dichiarata fallita. Un modo per sfuggire alle numerose cause.

Un’astuzia questa, che usa per ombrello la legge americana Capitolo 11 che dispone che un’impresa può continuare le sue attività riorganizzandosi, evitando i suoi creditori e lasciando in sospeso tutte le azioni legali.

Un po’ di fiato, dopo che la RIAA, così come con Napster, gli aveva piantato addosso le grinfie e la MPAA (Motion Picture Association of America) che la perseguiva per violazione dei diritti d’autore in campo cinematografico.

Infatti, grazie al suo servizio “Exchange”, gli utenti potevano scambiarsi file video e audio.
La procedura a cui si è sottoposta, potrà durare molti mesi o molti anni.

Il sito spera, così, di poter riemergere in un momento più propizio per questo tipo di servizio.
In un comunicato, il presidente di Scour, Dan Rodrigues, spiega di aver preso questa decisione “per preservare il destino” del sito.

Aspettando sempre il verdetto su Napster, al quale dovranno attenersi anche tutti i suoi cloni.

Per approfondire andate all’indirizzo http://www.scour.com/General/Company/Press/Releases/PressRelease_10-12-2000.phtml

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.