RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Scemano occupazioni ed entrate connesse al Y2K

02 Dicembre 1999

Scemano occupazioni ed entrate connesse al Y2K

di

Programmatori e società che hanno capitalizzato sull’arrivo del millennium bug iniziano a perdere lavori e profitti ora che i necessari preparativi per farvi fronte volgono al termine. Sono decine di migliaia i programmatori ad esser stati liquidati, e per alcuni che riescono a trovare occupazioni analoghe nell’ambito dell’e-commerce, altri difettano delle ulteriori specializzazioni richieste dal mercato. Grazie allo spettro del Y2K, è risalita la domanda di programmatori in Cobol, linguaggio-base per numerosi mainframe a rischio. Ma è anche vero che sull’onda di tali possibili rischi, molte aziende hanno preferito sbarazzarsi dei sistemi più vecchi.

Secondo alcuni esperti high-tech, dei circa 500.000 programmatori assunti in USA per intervenire nella prevenzione del Y2K, l’80 per cento dovrebbe comunque vedersi confermato il posto di lavoro anche dopo il 31 dicembre. Saranno tuttavia circa 100.000 quelli alla ricerca di una nuova occupazione, ovvero coloro alle prese con il Cobol, il cui training non include opzioni relative all’e-commerce. Nette perdite di profitti, infine, anche per l’imprenditoria specifica sul Y2K, che negli ultimi tempi aveva registrato incrementi delle entrate fino al 40 per cento.

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.