Home
Premio Smau Industrial Design: conferme e novità

22 Luglio 2003

Premio Smau Industrial Design: conferme e novità

di

Si arricchisce di nuovi elementi la prossima edizione del P.I.D. Le categorie tradizionali si ampliano, con le nuove sezioni legate alla multimedialità e all'entertainment, mentre sarà una novità assoluta la categoria dedicata ai prototipi. 'Il mercato prende nuove strade, Smau si trasforma, e il P.I.D. segue questa evoluzione', ha commentato Roberto Albanesi, Vice Presidente dell'iniziativa. E per la prima volta spazio a chi non è espositore alla manifestazione.

Nato nel 1968 da un’idea di Rodolfo Bonetto, il Premio Smau Industrial Design è ormai da anni un autorevole riconoscimento dei valori estetici, funzionali e di innovazione nei diversi campi dell’Information & Communication Technology e dell’Elettronica di Consumo. “Il Premio – sottolinea Roberto Albanesi, Vice Presidente del P.I.D. – quest’anno giunge alla sua 36ma edizione. E si conferma come una delle più importanti iniziative di Smau, di cui ne interpreta l’evoluzione. Rimane però fedele ai valori assoluti di tecnologia e design che contraddistinguono i prodotti dell’ICT che vi partecipano per diventarne protagonisti”.

Conferme e novità, quindi, si integreranno al meglio creando un equilibrio funzionale tra le categorie tradizionali e le nuove sezioni.” Nella categoria SmauProduct (sezione hardware), la famiglia dei Sistemi di output – spiega Roberto Albanesi – diventa Sistemi di output & multimedia, dove la parola ‘multimedia’ sottolinea l’evoluzione delle soluzioni ad alta fedeltà in applicazioni di Home theatre, ormai dominanti e soprattutto caratterizzate da un design esclusivo e affascinante. Nella sezione software, invece, la famiglia Internet & Servizi si amplia in Internet, Servizi & Multimedia, dove ‘entertainment’ evidenzia la presenza dei videogames, sia per PC che per console. I videogiochi sono software applicativi: la Giuria del P.I.D. valuterà il contenuto grafico e funzionale di questi prodotti, tralasciando le dinamiche di gioco.

Spazio anche ad una novità assoluta, Prototipi & Concepts, per la sezione hardware di SmauProduct: “I partecipanti – precisa Albanesi- potranno presentare prodotti non esposti alla manifestazione, non commercializzati o, addirittura, ancora in fase di definizione. Prodotti che saranno esaminati dai membri della Giuria e sottoposti al parere di migliaia di visitatori. Tutti elementi da cui i partecipanti ricaveranno indicazioni per successive strategie di mercato”.

L'”apertura” anche ai non espositori è un fatto di assoluto rilievo per la nuova edizione del Premio Smau Industrial Design, sul quale Roberto Albanesi si sofferma: “È la prima volta che succede. L’idea è quella di dare un’opportunità ad aziende e designer che, pur non avendo uno stand espositivo, hanno un prodotto di valore da sottoporre al giudizio della Giuria. Così tutti gli interessati potranno partecipare ad un costo molto contenuto”.

Per la categoria SmauArchigraphic, tradizionale appuntamento del Premio rivolto agli stand espositivi, la formula del concorso è stata semplificata: le tre categorie classiche diventano una sola, “e sarà valida per ogni stand espositivo, di qualunque dimensione -precisa Albanesi- Un confronto diretto tra progetti di architettura contemporanea nei quali la logica espositiva, l’allestimento e la grafica giocano il ruolo determinante”.

Altro fatto importante: da quest’anno tutti i prodotti selezionati per l’esposizione a Smau 2003 avranno un’ulteriore occasione di visibilità durante Smau Sicilia, che si svolgerà a Catania dal 13 al 16 novembre. “E questo -spiega Albanesi- nell’ottica che la semplice replica espositiva nei prossimi anni possa evolvere in una nuova edizione del Premio Smau Industrial Design targato Sicilia, da affiancare a quella milanese”.

Confermate, infine, le altre componenti del Percorso del Premio Smau. In particolare la mostra iconografica permanente dei prodotti premiati dalla Giuria, allestita ogni anno in luogo prestigioso del Centro di Milano (da dicembre a marzo), e anche la pubblicazione del libro dal titolo “Design”, che conterrà sia la descrizione di tutti i prodotti e progetti, sia articoli redatti da esponenti di primo piano legati al mondo del design, della tecnologia e dell’architettura.

Il bando di concorso è prelevabile dal sito Smau 2003

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.