Home
Piccoli musei toscani crescono online

30 Maggio 2005

Piccoli musei toscani crescono online

di

È nato il sito Piccoligrandimusei.it, portale ideato e realizzato dall'Ente Cassa di Risparmio di Firenze per portare il pubblico alla riscoperta del territorio e delle sue ricchezze artistiche minori

Il museo d’arte sacra di Castelfiorentino e l’Oratorio dei Bini di Firenze valorizzati e promossi sulla Rete come i più grandi musei internazionali: tutto merito delle potenzialità di Internet e di Piccoligrandimusei.it.

L’iniziativa rappresenta un importante passo di “Alla scoperta del territorio. Piccoli Grandi Musei”, il progetto nato due anni fa, per sostenere realtà di grande valore artistico che non godono di una adeguata notorietà.

Il portale, già online, è stato ideato in modo tale da risultare sempre aggiornato in tempo reale. Il progetto, appena varato, coinvolge già 25 musei a cui, in futuro, potranno aggiungersene molti altri. Ogni responsabile museale può accedere, tramite autenticazione, alla sezione dedicata al suo museo e arricchirla, senza difficoltà, nel tempo con informazioni, foto e notizie, e segnalare le iniziative più significative come mostre, giornate di studio e attività didattiche.

All’interno del portale i musei sono divisi nelle categorie: musei del collezionismo storico, musei scientifici, musei del territorio (“L’Anello d’oro”). Per ogni realtà espositiva l’utente può facilmente accedere alle varie sezioni: quella dedicata alla descrizione del museo, alle informazioni (orari, prezzi, come arrivare servizi), fino a quella che riguarda gli itinerari (oltre 50 quelli segnalati distinti in geografici e tematici). Questo nella convinzione che il patrimonio artistico è indissolubilmente legato al paesaggio, alla tradizione, allo stile di vita, all’enogastronomia che insieme rappresentano un’offerta unica per il visitatore.

Un sofisticato sistema di mappe permette al navigatore di orientarsi facilmente all’interno del territorio di riferimento e di individuare velocemente tutti i luoghi di interesse situati nell’area in cui si trova. Il portale, nelle due versioni italiano-inglese, dispone di un veloce motore di ricerca interno. Con un semplice clic il navigatore può dunque andare alla scoperta delle collezioni di ogni museo, rintracciare una singola opera (oltre 400 quelle censite), o il suo autore (200 gli artisti presenti), accedere all’archivio fotografico o alla biblioteca.

Il progetto è inoltre potenziato con la realizzazione di un DVD, “Alla scoperta del territorio”, prodotto in 5.000 copie, e di una pubblicazione, con lo stesso titolo, stampata in 20.000 copie, entrambi con gli stessi contenuti del portale, che saranno distribuiti gratuitamente nei musei e in altri luoghi frequentati dai turisti.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.