Home
Opera 6.x disponibile per Linux, Mac e FreeBSD

08 Novembre 2002

Opera 6.x disponibile per Linux, Mac e FreeBSD

di

Opera è certamente uno dei browser più apprezzati dagli utenti, fra quelli alternativi all’onnipresente e dominante Explorer. Uno dei fattori che determinano questo gradimento è certamente la vasta gamma di versioni, che lo rendono estremamente flessibile e adatto a quasi tutti i sistemi operativi.

Recentemente è stata annunciata la versione 6.x per Linux, Mac e FreeBDS. Gli utenti del pinguino hanno da tempo accolto con entusiasmo Opera: da febbraio 2001, è stato scaricato 1,5 milioni di volte. La nuova versione Opera 6.1 per Linux è ricca di miglioramenti e aggiornamenti ed inoltre chi l’acquista, al prezzo di 29 dollari, avrà diritto ad ottenere gratis la prossima versione 7. Per gli utenti Mac, è stata invece annunciato Opera 6 per Mac Beta 2, con il supporto per le librerie condivise, il che consente agli sviluppatori di utilizzare nei propri prodotti il motore di rendering di Opera.

La versione Beta 2 già contiene molti miglioramenti e aggiornamenti: la versione 6 finale ne conterrà ancora di più. Anche chi acquista questa versione di Opera potrà ottenere gratis la successiva versione 7. Per completare la propria offerta, Opera ha annunciato la prima versione per la variante FreeBDS di Unix, il che porta ad otto il numero di sistemi operativi per i quali esiste una versione del popolare browser. Il ‘dialetto’ BDS di Unix è nato presso l’Università di California e la più diffusa variante è certamente FreeBDS, destinata a chi ha bisogno di un sistema operativo affidabile, stabile e sicuro.

La comunità che si raccoglie attorno a questo raffinato sistema operativo ha accolto con grande soddisfazione Opera 6.1 per FreeBDS. Il browser dell’azienda norvegese, quindi, si propone anche per le piattaforme di alto livello, dove le reali caratteristiche di efficienza e prestazione contano molto.

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.