FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Nokia, Ericsson e Motorola insieme per il Wireless Village

27 Aprile 2001

Nokia, Ericsson e Motorola insieme per il Wireless Village

di

Nokia, Ericsson e Motorola hanno siglato un accordo per la costituzione del Wireless Village, l’iniziativa che mira a creare uno standard per la messaggistica mobile. L’iniziativa, denominata IMPS (Mobile Instant Messaging and Presence), servirà a creare specifiche per lo scambio d’informazioni e messaggi tra terminali mobili e servizi d’instant messaging in genere. La partecipazione alla creazione del protocollo, ottimizzato per telefoni cellulari e reti wireless, è aperta a tutti i gestori interessati all’implementazione delle specifiche. L’IMPS nasce per permettere lo scambio di messaggi tra reti diverse, in previsione delle 3G, quando la messaggistica diventerà multimediale e i problemi di compatibilità aumenteranno. Nel protocollo rientrano inoltre gli standard dei servizi “di presenza”, ovvero informazioni sull’utente, quali stato del terminale (acceso/spento/occupato), sulla localizzazione (casa/lavoro/.) e addirittura umore (felice/triste/.). Una sorta di ICQ per cellulari che permetterà alle persone di creare una lista di amici e avere accesso ad una serie d’informazioni e servizi, come ad esempio chat e ricerca persone. Il Wireless Village stabilirà architettura di rete, protocolli, specifiche e applicativi adatti all’IMPS. Basi di partenza per il Wireless Village saranno gli standard attuali: SMS, WAP, XML, MMS (Multimedia Messaging Services) e SIP (Session Initial Protocol). Entro la fine dell’anno, il Wireless Village pubblicherà i risultati della collaborazione: maggiori informazioni sul sito http://www.wireless-village.org

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.