Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti al corso sui Big Data
Home
New economy e meteorologia

04 Maggio 2001

New economy e meteorologia

di

Le condizioni climatiche possono penalizzare il cammino verso la new economy. È quanto sostiene una ricerca di Forrester Research passata stranamente sotto silenzio. Il clima mediterraneo, da questo punto di vista, sarebbe un handicap. Alla luce di inchieste di questo tipo viene da chiedersi quali siano l'autorità e l'attendibilità delle grandi società di ricerche di mercato

Forrester Research ha stilato una strana graduatoria nella quale 11 Paesi europei vengono classificati in funzione dell’uso che i loro abitanti fanno della tecnologia e del commercio elettronico. Svezia, Svizzera e Gran Bretagna sono nel gruppo di testa; seguite da Germania, Belgio, Olanda, Finlandia e Austria. In coda al plotone Francia, Spagna e Italia.

Secondo la classifica, il 69% degli svizzeri ha in casa un computer, contro il 37% dei francesi. Il 60% degli svedesi è collegato a Internet, contro il 18% dei francesi, il 14% degli spagnoli, il 13% degli italiani. Infine, il 40% dei britannici fa acquisti online (17% dei francesi, 11% degli spagnoli). Le differenze in materia di telefoni cellulari sono minori. Se il 70% degli svedesi ne ha uno, gli italiani – quasi a pari merito con gli svizzeri – non sono molto distanti con il loro 55%. Spagnoli e francesi hanno percentuali rispettivamente del 44% e del 40%.

La novità dello studio di Forrester Research sta, però, nell’attribuire il “ritardo” dell’Europa del Sud “al clima e alla cultura”. Il sole, ad esempio, favorirebbe l’uso del cellulare (sic!). Scrivono i ricercatori di Forrester: “In un giorno di sole gli europei del Sud possono non aver voglia di restare in casa per fare acquisti online, mentre spesso gli europei del Nord non hanno altra scelta”.

Anche la cultura e la religione giocano, secondo i ricercatori americani, un ruolo chiave nello sviluppo dell’economia della Rete: “Nei Paesi a rapido sviluppo – scrivono – la probabilità che i consumatori d’età matura facciano degli acquisti online è doppia rispetto ai loro simili dei Paesi in cui la tecnologia penetra più lentamente”. Forrester Research pensa che ciò sia dovuto alla tradizione di cultura classica dell’Europa del Sud e alla forte influenza conservatrice della Chiesa cattolica. Queste differenze culturali hanno portato nei paesi del Sud Europa a una educazione umanista e teorica, piuttosto che pratica e tecnica. Tutto questo contribuisce a far sì che i consumatori d’età matura abbiano maggiore difficoltà a familiarizzare con le nuove tecnologie.

Per facilitare i cattolici latini, caratterizzati da un orizzonte culturale limitato, nella loro rincorsa dei più progrediti anglosassoni, Forrester Research suggerisce di fornirgli tecnologie facili da usare, come il telefono cellulare, che i meridionali possono utilizzare anche mentre stanno pigramente a prendere il sole.

Al di là dell’ilarità che suscita, la ricerca di Forrester Research una verità, anche se tra le righe, la dice e cioè che tra tecnologia e società esiste un forte rapporto. Certo non si può ridurre tutto a delle banali ricette di marketing. Il fatto è che l’informatica e i settori collegati, hanno il loro centro nevralgico negli Stati Uniti e i Paesi di lingua inglese ne beneficiano d’ufficio. A questo va aggiunto che una maggiore disponibilità economica è un altro fattore determinante, molto più della religione. Come spiegare, allora, il boom che, proprio nelle nuove tecnologie, sta registrando la cattolicissima Irlanda? Forse i ricercatori americani dovrebbero migliorare la loro preparazione umanistica, proprio quella che rimproverano ai latini, e dimenticare per un po’ i loro manuali di marketing e approfondire gli studi sociali ed economici.

Infine, dovrebbero informarsi sulle condizioni climatiche del Nord Italia, poco dissimili da quelle del sud dell’Inghilterra. Anzi, a Torino e Milano, fa, generalmente, più freddo che nella capitale britannica.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.