RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Net Opera: primo esperimento italiano di opera multimediale collettiva online

15 Luglio 1999

Net Opera: primo esperimento italiano di opera multimediale collettiva online

di

Sergio Maltagliati e Pietro Grossi hanno dato vita sul Web a “The Net Opera: immagini per…. ascoltare”, esperienza multimediale aperta alla partecipazione online di designer, autori ed esecutori. Un collage contenente file grafici e sonori, inclusi animazioni e pezzi sperimentali di musica interattiva ottenuta attraverso l’immagine, che viene letta come partitura musicale. Chiunque può partecipare, inviando immagini, suoni o animazioni di dimensioni non superiori a 300K. Il materiale ricevuto verrà incluso nelle future versioni online dell’Opera.

È anche possibile prendere parte alla sezione interattiva live, tramite i “Net Musical Instruments”, ovvero scaricando i file necessari e usandoli per creare sonorità sul proprio PC, per poi spedire quanto realizzato direttamente ai server del sito, per essere da qui rediretti all’interno delle performance dal vivo. Nell’esecuzione dell’Opera, le persone che fisicamente suoneranno si fermeranno, invitando i nuovi esecutori ad aggiungersi attraverso Internet. Si tratta quindi di un un lavoro interattivo, presentato simultaneamente online e, con date e luogo da precisare, nel mondo reale.

Negli oltre venti contributi esterni finora ricevuti e attivati online, firmati da autori non soltanto italiani, si trovano parecchie immagini, anche animate, ma non mancano file audio in MIDI, MP3 e RealAudio. Un progetto in progress continuo che sperimenta con il multimedia creativo grazie anche all’ampio uso di Flash (Macromedia), e del relativo plug-in, necessario per poter visualizzare gran parte dei file animati.

The Net Opera: http://www.geocities.com/Paris/4055/

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.