FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Napster: il segugio per file Mp3

26 Aprile 2000

Napster: il segugio per file Mp3

di

Tutto quello che avreste voluto sapere sul software più efficiente per trovare e scaricare in maniera semplice file Mp3 dalla Rete

Gli Mp3 sono file musicali in formato digitale che possono essere scambiati facilmente attraverso la Rete. Questo riguarda ovviamente anche i file pirata, tanto che molte case discografiche hanno fatto causa alla Napster Inc. affinché ritiri dal mercato il proprio software. Il programma è liberamente scaricabile dal sito http://www.napster.com (al momento la versione per Windows, ma ne esistono molti cloni anche per Linux disponibili su http://www.freshmeat.net) e lo si può utilizzare senza pagare alcun costo di registrazione.

In questo ultimo periodo Napster è stato al centro di un acceso dibattito all’interno delle università americane, che lo hanno bandito dai loro server. Gli studenti dei college, che sono i principali appassionati di musica, utilizzando la loro connessione permanente alla Rete, arrivavano a saturare tutta la banda del college (oltre il 60% del traffico era generato dallo scambio di Mp3), impedendo così lo svolgimento delle normali operazioni.

Per mettersi ai ripari, la Napster Inc. ha deciso di modificare il motore interno di Napster includendo alcune nuove funzioni che lo rendono così utilizzabile anche per altri scopi. Quando ad esempio si sta cercando un file, la ricerca viene prima effettuata all’interno della rete del college, poi all’interno della nuova rete super veloce alla quale è collegato il server e, infine, sulla rete pubblica (più lenta) come ultima risorsa.

Grazie all’implementazione di questa nuova funzionalità il programma sarà presto riammesso all’interno delle reti universitarie americane. Un fattore molto interessante è che Napster viene rilasciato insieme alle specifiche tecniche, in modo da diffonderlo più facilmente e da permettere a chiunque di creare altri programmi basati su quel protocollo. C’è da ricordare, infatti, che questo programma, essendo multipiattaforma, ha buonissime possibilità di diffondersi, nonostante i vari problemi legali sollevati dai discografici.

I problemi legali non sono comunque legati solo allo scambio di Mp3. Una software house, infatti, ha iniziato a sviluppare “Wrapster”, un programma basato sul protocollo di Napster che permette di scambiare non solo Mp3, ma tutti i tipi di file, quindi applicazioni, filmati ecc.
Da citare, inoltre, anche il progetto “Gnutella”, avviato da una sotto divisione di AOL e sviluppato tutt’ora da vari gruppi indipendenti. Adesso solo il tempo potrà dirci se questi progetti si diffonderanno oppure verranno ostacolati dalle leggi sul copyright.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.