RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Musicisti e cantanti europei contro la pirateria su Internet

25 Gennaio 1999

Musicisti e cantanti europei contro la pirateria su Internet

di

Il mondo artistico del Vecchio Continente si mobilita per ottenere una maggiore protezione dei diritti d'autore delle opere diffuse via Internet.

La scorsa settimana una petizione firmata da 400 artisti tra i quali Eros Ramazzotti, Laura Pausini e le Spice Girls è stata presentata a Bruxelles per chiedere un’offensiva europea contro la pirateria su Internet. Durante una conferenza stampa convocata per illustrare l’iniziativa – che si è tenuta nei locali del parlamento europeo – il musicista Jean-Michel Jarre ha sottolineato che “per la prima volta c’è accordo tra musicisti e industria della musica per proteggere i diritti d’autore di fronte alle nuove tecnologie, come Internet. Noi non critichiamo l’uso di Internet – ha specificato Jarre – ma pensiamo che sia necessaria una regolamentazione appropriata”.

Il parlamento sta esaminando un progetto di direttiva in materia di diritti d’autore nella società dell’informazione. Il progetto, presentato già nel 1997, è sostenuto dagli industriali del settore discografico. Jay Berman, presidente della International Federation of Phonographic Industry, il sindacato che rappresentata 1.300 aziende del settore, ha dichiarato che “tutto il comparto musicale chiede delle regole che permettano la diffusione della musica via Internet”. Secondo Berman la pirateria musicale ha un giro d’affari di circa cinque miliardi di dollari. Quale sia la quota Internet in questo gigantesco affare planetario è di difficile valutazione, ma Berman ha puntato l’indice sulle centinaia di siti che diffondono gratuitamente musica senza l’autorizzazione degli autori.

Gli artisti hanno anche chiesto la possibilità di proteggere le loro opere su Internet tramite sistemi di crittografia. La cantante greca Nana Mouskouri, deputato europeo, ha sottolineato la necessità di un’armonizzazione delle legislazioni dei differenti Paesi dell’Unione Europea.

Intanto arriva dall’Europarlamento il primo “sì”alla legge UE contro la pirateria musicale su Internet. La commissione giuridica dell’assemblea comunitaria ha infatti adottato su proposta del relatore Roberto Barzanti (Ds) un progetto di direttiva Ue che prevede appunto la protezione del copyright anche sul Web. Il disegno di legge Ue dovrà essere approvato in prima lettura dalla seduta plenaria in febbraio.
La direttiva prevede che, per riprodurre le opere protette e trasmetterle online, occorrerà un’autorizzazione preventiva e in molti casi alla copia dovrà corrispondere un equo compenso.

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.