Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti al corso sui Big Data
Home
Microsoft sfida la giustizia europea

10 Giugno 2004

Microsoft sfida la giustizia europea

di

Secondo le informazioni diffuse dall'agenzia stampa Reuters, il colosso di Redmond ha impugnato la recente condanna per abuso di posizione dominante e concorrenza sleale emessa nei suoi confronti dalla Commissione europea

Come è noto, il 24 marzo scorso, la Commissione UE ha condannato il gruppo americano a pagare una multa di 497 milioni di euro e a modificare le sue pratiche commerciali. In particolare, veniva ordinato a Microsoft di immettere sul mercato, entro 90 giorni dalla sentenza, una versione di Windows XP sprovvista del lettore audiovisivo Media Player, e di fornire alla concorrenza (Sun in particolare), entro 120 giorni, la documentazione tecnica per favorire l’interoperabilità tra il sistema operativo della società americana e applicazioni terze.

Una condanna giunta a conclusione di un’indagine durata 5 anni, avviata dai ricorsi presentati dai concorrenti della software house di Redmond, Sun e Real Networks in particolare.

“Lunedì 7 giugno, abbiamo impugnato la decisione della Commissione europea, davanti al Tribunale di prima istanza dell’Unione europea, con sede a Lussemburgo”, ha dichiarato Horacio Gutierrez, uno degli avvocati di Microsoft.

Microsoft, in particolare, mira a fare annullare l’obbligo di ritiro del lettore Windows Media Player e l’obbligo di condividere le sue informazioni tecniche con la concorrenza. Secondo un portavoce della società americana, il dossier che presenterà Microsoft per la sua difesa è molto convincente. Se il tribunale riterrà sufficientemente fondate le argomentazioni della software house di Bill Gates, le sanzioni potrebbero essere sospese, in attesa della conclusione del giudizio; attesa che potrebbe durare alcuni anni.

L'autore

  • Annarita Gili
    Annarita Gili è avvocato civilista. Dal 1995 si dedica allo studio e all’attività professionale relativamente a tutti i settori del Diritto Civile, tra cui il Diritto dell’Informatica, di Internet e delle Nuove tecnologie.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.