FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Microsoft Product Activation: confusione totale

08 Novembre 2001

Microsoft Product Activation: confusione totale

di

Il nuovo processo di attivazione di Windows XP desta molti dubbi, ma Microsoft assicura cha la procedura è molto semplice ed è stata già sperimentata in passato con altri prodotti

Microsoft Product Activation è una procedura ideata da Microsoft per arginare il fenomeno della pirateria legata indissolubilmente ai software della casa di Redmond. In pratica, dopo l’installazione del nuovo Windows XP, il sistema avverte che è necessario attivare la copia seguendo le procedure standard. Ad ogni avvio e per un massimo di trenta giorni, il sistema ricorda che è necessario avviare la procedura: dopo tale termine il sistema si blocca definitivamente. L’attivazione può essere eseguita per telefono o via Internet per un numero imprecisato di volte se effettuata sullo stesso computer.

La procedura preoccupa gli utenti perché in caso di upgrade hardware pesanti il sistema potrebbe non riconoscere il computer e creare dei problemi in fase di reinstallazione. La tecnologia consente di verificare che il software non sia stato installato su un numero di PC superiore a quello consentito dalla relativa licenza, ma come comportarsi in caso di upgrade? In caso di acquisto di un nuovo computer è possibile installare una copia di Windows XP pagata a caro prezzo soltanto pochi mesi prima?

Deloitte & Touche LLP, una delle più prestigiose società di consulenza, ha realizzato uno studio sui processi di attivazione dei prodotti Microsoft tra cui Windows XP, Office XP e Visio 2002. Microsoft ha già implementato con successo Product Activation più di due anni fa nelle versioni retail di Office distribuite in Australia, Brasile, Cina, Hong Kong e Nuova Zelanda, Stati Uniti e Canada. In totale, sono quasi 18 milioni le richieste di attivazione gestite dal momento dell’introduzione della tecnologia Product Activation, avvenuta in concomitanza al lancio di Office 2000. Microsoft, quindi, assicura che la procedura offre una protezione concreta contro la pirateria, ma si comporta in maniera “molto” morbida in caso di cambiamenti di hardware.

Per maggiori informazioni

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.