Home
Madonna di Campiglio: ti diverti e ti informi con il palmare

04 Luglio 2003

Madonna di Campiglio: ti diverti e ti informi con il palmare

di

Le nuove tecnologie della comunicazione, unite ad altre come il GPS, aprono la strada per interessanti applicazioni non solo per chi viaggia in automobile, ma anche per chi vuole trascorrere tempo libero in montagna, passeggiando tra le migliaia di sentieri senza mai perdere la bussola.

In questo quadro, il prossimo 18 luglio 2003 sarà inaugurata a Madonna di Campiglio la prima installazione dell’ambizioso progetto Sentieri Vivi.

Sentieri Vivi, nato da un’idea di Albino Collini (Presidente di TIM Transition Management) e concretizzata da Sergio Saibene (Presidente di Gtn Spa e Ceo di Sentieri Vivi), ha l’obiettivo di fornire uno strumento palmare multimediale, sempre connesso con le fonti informative, per aiutare l’utente nell’organizzazione e nella fruizione dei suoi momenti ricreativi e di svago.

I moderni sistemi di localizzazione, tipicamente satellitari quali il GPS, permettono a chiunque e dovunque di conoscere la propria posizione. Elaborando questo tipo di informazione con un computer palmare, un PDA, è possibile sviluppare una guida personalizzata per l’utente in movimento, un “cicerone elettronico” che si attiva automaticamente dando, se richiesti, suggerimento e/o informazioni.

Si tratta di un sistema di informazione non generalizzato ma realizzato “ad personam” in quanto gli utenti, pur facendo lo stesso percorso, potranno approfondire argomenti e livelli di dettaglio diversi a seconda dei propri interessi.

A Madonna di Campiglio un patrimonio statico quale i sentieri è stato trasformato in una struttura viva vicina all’uomo e rispettosa dell’ambiente.

Due le diverse funzionalità proposte agli utenti.

Un primo modulo crea delle relazioni fra punti di interessi: a Madonna di Campiglio ne sono stati identificati più di 3000 fra aspetti storici, culturali e faunistici lungo i 250 Km di sentieri che si snodano nel parco dell’Adamello. L’utente, dopo aver specificato presso strutture fisse, totem, installati negli alberghi o direttamente presso i centri servizi Sentieri Vivi, i propri interessi personali, può ritirare un palmare dotato di sistema di localizzazione Gps, ed iniziare la sua passeggiata visualizzando sullo schermo del Pda il percorso da seguire e ricevere ogni qualvolta si avvicina ad uno dei punti di interesse appartenenti alla categoria prescelta tutte le informazioni disponibili.

Un secondo modulo è stato creato per determinare gli aspetti energetici e metabolici del cammino di montagna allo scopo di ricavarne le informazioni utili per individualizzare l’uso del sentiero come strumento di salute, benessere e fitness in funzione delle capacità e delle aspettative di ogni individuo.

In pratica ogni singolo utente può ricevere consigli mirati rispetto alle condizioni fisiche, al grado di fitness, alle abilità motorie specifiche ed alle aspettative personali ed una lista di sentieri suggeriti tra i quali potrà scegliere quello preferito.

Un’idea che potrebbe essere sfruttata anche in occasione delle Olimpiadi Invernali di Torino 2006, visto la previsione di numerosi arrivi di appassionati da tutto il mondo.
Peccato che i responsabili pensino di più a litigare tra loro, che cercare di sviluppare progetti innovativi come questo di Madonna di Campiglio.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.