Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Le texture compresse sono il futuro del videogaming

27 Dicembre 2006

Le texture compresse sono il futuro del videogaming

di

Una società francese ha sviluppato una serie di tool capaci di ridurre del 70% le dimensioni dei file texture, mantenendo inalterata la qualità dei giochi

Una semi-sconosciuta azienda di Clermont-Ferrand, denominata Allegorithmic, ha annunciato una serie di nuove soluzioni software a dir poco rivoluzionarie, capaci di ridurre le dimensioni dei file texture, dei normali videogiochi, di ben il 70%.

Grazie ai tool ProFX e MaP Zone 2, la società francese ha l’ambizioso obiettivo di trasformare l’industria dello sviluppo videoludico. Se dovessero diventare standard diffusi potrebbero concretizzarsi notevoli riduzioni negli spazi di archiviazione; si potrebbero, inoltre, rendere le schede grafiche nettamente più efficienti. Vi sarebbero anche notevoli implicazioni nel campo della distribuzione. L’acquisto di un gioco online si tradurrebbe in pochi minuti di download, con una connessione broadband decente.

Insomma, secondo le stime della società francese, 1 GB di texture di un gioco potrebbero essere compresse fino a 300 MB senza perdere qualità. Così, in futuro si potrà disporre non solo di confezioni minimal, magari con un solo DVD, ma anche di giochi più dettagliati. Già, perché sfruttando le potenzialità dell’attuale hardware grafico PC, gli sviluppatori delle software house potranno realizzare prodotti con un numero di texture del 300% superiore.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.