RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Le scuole anglosassoni pronte a perdere Vista

16 Gennaio 2007

Le scuole anglosassoni pronte a perdere Vista

di

La British Educational Communications and Technology Agency ha sconsigliato l'aggiornamento della piattaforma Windows nelle scuole

La Becta, British Educational Communications and Technology Agency, ha detto «no» al prossimo Windows Vista. «Non c’è alcuna funzionalità indispensabile nel prodotto; le problematiche tecniche, finanziarie e organizzative associate alla sua adozione prematura configurano la suddetta come una strategia ad alto rischio», ha spiegato l’agenzia governativa anglosassone.

In un report della Becta, completamente dedicato a Vista e Office 2007, sono state chiarite tutte le perplessità su un eventuale aggiornamento software. Fondamentalmente, la maggior parte delle innovazioni, secondo Becta, riguarderebbero la dimensione business e quella più avanzata. Il mondo dell’istruzione dovrebbe più che altro confrontarsi con i limiti di un parco hardware datato e quindi incompatibile con le richieste minime del nuovo sistema operativo.

«Se un’istituzione avesse la stringente necessità di adottare Vista dovrebbe accertarsi di aver considerato con attenzione i problemi implicati nella scelta. Appare ragionevole non installare Vista fino a quando quest’ultimo non avrà dimostrato concretamente la propria sicurezza e stabilità», si legge ancora nel report della Becta.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.