REGALA UN CORSO

È facile ed è un modo di dire: segui i tuoi sogni, credo in te!

Scopri come fare in 3 passi
Home
L’e-commerce morto? A Natale boom di acquisti online in Europa

25 Novembre 2002

L’e-commerce morto? A Natale boom di acquisti online in Europa

di

Buone notizie per il commercio elettronico europeo arrivano dalle previsioni di GartnerG2, una società americana specializzata in ricerche su Internet. Per la prima volta i consumatori europei supereranno quelli del Nord America per acquisti su Internet.
Durante il periodo festivo natalizio, saranno loro a contribuire largamente al raggiungimento del 50 % del fatturato mondiale dell’e-commerce,

Nel quarto trimestre, segnato dall’ondata di acquisti di Natale, le vendite realizzate su Internet dovrebbero segnare quota 38,2 miliardi di dollari, superando i 25,7 miliardi di dollari del 2001, secondo le stime GartnerG2.

Un aumento dovuto, come dicevamo all’inizio, all’Europa dove il livello di acquisti passerà i 9 miliardi di dollari per arrivare a ben 15,8 miliardi di dollari, con un aumento percentuale del 75 %. Dunque, verrà detronizzata l’America del Nord che, anche se aumenta del 32 % arriverà ad un fatturato di 15,7 miliardi di dollari (l’anno scorso erano 12 miliardi di dollari).

“I profitti in Europa – spiega uno degli autori del rapporto – sono alimentati dalle società che hanno deciso di mettersi sul Web per poter registrare richieste attraverso questo strumento”.
“Gli europei – aggiunge – utilizzeranno metodi diversi, consultando cataloghi su carta per poi ordinare online”.

Staccata dal duo di testa, arriva terza la regione Asia-Pacifico e il Giappone (classificato a parte) che dovrebbero acquistare online per un totale rispettivo di 3,3 e 1,9 miliardi di dollari.

Sul lato delle aziende di e-commerce viene preso come esempio Amazon.com, che ha fatto ricorso a offerte promozionali veramente allettanti.

Innanzitutto, l’offerta di trasporto gratuito a partire da 25 dollari di acquisto. Questo ha permesso al gruppo americano di far crescere il fatturato del 33 % nel terzo trimestre e di ridurre le perdite nette del 75 %.

A fine ottobre, durante la presentazione dei risultati trimestrali Amazon aveva sottolineato la buona reattività di Giappone, Germania, Gran Bretagna e Francia: le vendite dei siti si questi paesi erano pressoché duplicate.

Un ottimismo che ha spinto eBay, leader mondiale delle aste online, ad aprire un sito dedicato interamente all’elettronica e “scoperto” durante il Comdex di Las Vegas.
Gli acquisti natalizi, anche qui, saranno consegnati gratuitamente.

A fare affari durante il periodo festivo di fine anno, secondo GartnerG2, saranno soprattutto le industrie dell’abbigliamento e quella più tradizionale per il periodo dei giocattoli.

Buone notizie anche dal settore informatico.
Dell, numero uno mondiale per le vendite di Pc che distribuisce attraverso Internet, prevede una crescita del 20 % delle vendite rispetto al quarto trimestre del 2001.

HP, suo principale concorrente, invece è più prudente.
“Ci aspettiamo un picco in salita – spiega Carly Fiorina, capo dell’azienda – ma non sarà robusto”.
“Pensiamo che sarà come il periodo del rientro – continua – che è stato circa un terzo sotto il normale ed è quello che prevediamo per il fine d’anno”.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.