RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
La rete veloce corre sui laser con Airfiber

21 Luglio 2000

La rete veloce corre sui laser con Airfiber

di

La corsa alla velocità sulla rete non ha soste. Dopo la fibra ottica, l’UMTS e l’ADSL gli americani si lanciano nella “Airfiber”. Raggi laser che permettono velocità di 622 Mbps.

Questo nuovo sistema, basato sui raggi laser è più veloce del cavo e dei tradizionali sistemi basati su modem (in piena efficienza un modem casalingo può raggiungere gli 0,056 Mbps).

Quindi, se trovate che l’Internet via cavo è lento, che l’ADSL non mantiene le sue promesse, che il modem ha riempito il vaso della vostra pazienza, non vi rimane che una soluzione: Airfiber.

Questo nuovo sistema sperimentato negli Stati Uniti, permette di trasmettere dati digitali a velocità fantastiche.
Niente fibre ottiche, niente cavi rivoluzionari per veicolare i dati, ma solamente un laser.

I fasci corrono sui tetti dei grattacieli americani, per collegare le molte grandi imprese che sono ripartite su più palazzi.
L’installazione dei due relais costa 10 mila dollari e, questa soluzione, non tarderà ad arrivare anche per i piccoli utenti.

Oltre alla grande velocità di trasmissione, questo sistema ha il vantaggio di non dover scavare nel sottosuolo delle città per essere installato.
Un po’ come la differenza che intercorre tra la telefonia fissa e la mobile.

Rimane un dubbio se, questo modo, non sia soggetto a disturbi.
Secondo quanto dichiara la casa costruttrice, questo tipo di rete non dovrebbe conoscere difficoltà di sorta.

Ogni collegamento è composto da un cippo (somiglia a un paracarro) che integra molti fasci laser. I collegamenti tra i cippi sono relativamente corti (tra i 200 e i 500 metri, secondo le condizioni atmosferiche) e, sempre secondo l’azienda, i disturbi sono inferiori allo 0,01 %.

I nodi aggiustano automaticamente il puntamento sul palazzo e anche la dilatazione termica.
Se un uccello passasse davanti a uno dei fasci, il segnale sarebbe automaticamente trasferito su un altro laser, in modo tale che non si interrompa il trasferimento di dati.

Vi invito a visitare il sito dell’azienda all’indirizzo http://www.airfiber.com.
Lì troverete spiegazioni semplici ed esaurienti sul sistema e sulle possibili applicazioni e, se volete, spiegazioni tecniche più approfondite.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.