FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
La guerra dei chip raggiunge il mercato mobile

29 Gennaio 2002

La guerra dei chip raggiunge il mercato mobile

di

AMD risponde agli attacchi di Intel con il nuovo Athlon Mobile 1500+

Le ultime settimane sono state segnate da una frenetica invasione di nuovi chip sul mercato. Pare che la guerra di prezzi e tecnologie tra Intel e AMD si combatta sulla pelle degli utenti, che devono confrontarsi un’offerta sempre più ampia, ma soprattutto sempre più confusa, che ha un solo pregio: abbassare notevolmente i prezzi. L’ultima area a cui si è esteso il conflitto fra produttori di CPU è il settore “mobile”, che comprende tutti i processori per notebook e sub-notebook.
Intel da pochi giorni ha lanciato due range di processori mirati ai computer portatili: una linea di Celeron Mobile con velocità di clock superiore al Gigahertz e un’innovativa serie di Pentium III-M (che sta per “mobile”) con velocità di clock intorno ai 700-900 Mhz, ma tecnologia costruttiva a 0.13 micron per ridurre le dimensioni e soprattutto le emissioni di calore.
AMD, dal canto suo, ha risposto lanciando sul mercato il nuovo Athlon 4 1500+, dotato delle innovative tecnologie AMD PowerNow! (che permette l’ottimizzazione del consumo delle batterie) e QuantiSpeed. Il nuovo processore segue le orme dei suoi simili mirati al mercato home, riportando un brand name che non corrisponde alla velocità di clock reale, ma alla performance raggiunta (quindi “1500” indica che un Athlon 4 1500 ha performance comparabili con un processore Intel di pari clock). Pur essendo ancora basato sulla tecnologia costruttiva a 0.18 micron, il nuovo Athlon per computer portatili offre il più alto livello di performance finora raggiunto da un processore “mobile”, sfruttando il front-side bus a 200 Mhz.
Il nuovo Athlon 4 1500+ è compatibile con il Socket A AMD e sarà presto disponibile sulla nuova linea di notebook Compaq. Essendo un prodotto destinato ai produttori di computer e non al mass-market, non si conoscono i prezzi al dettaglio. All’ingrosso, invece, i produttori possono acquistare i processori in pacchetti di 1000 unità per 525 dollari: un prezzo assolutamente basso, se confrontato con i nuovi processori “mobile” di Intel.

Per maggiori informazioni

L'autore

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.