Home
La corsa tecnologica verso il miliardo

17 Gennaio 2013

La corsa tecnologica verso il miliardo

di

Windows lentamente, Facebook perché è gratis: chi raggiunge mille milioni di utenti paganti in meno di dieci anni?

Nell’epoca della globalizzazione e della rete c’è un nuovo metro di misura possibile per identificare meccanismi e piattaforme realmente dominanti: verificare quando tagliano il traguardo del miliardo di utenti.

Il primo fenomeno tecnologico a riuscirci è stato Windows. Troppo facile, però: è sul mercato dal 1985, un’infinità di tempo. Secondo le considerazioni di Dediu a margine dei grafici illustrativi,

Windows è stato il primo, ma così lentamente da andare fuori scala. La “corsa al miliardo” dovrebbe chiamarsi “la corsa al miliardo di utenti in meno di un decennio”.

Facebook ce l’ha quasi fatta, con il miliardo di utenti attivi a ottobre 2012, trentacinque trimestri dopo il lancio. I prossimi “miliardari” sembrano essere Android, probabilmente quest’anno, e iOS, il prossimo.

Il grafico racconta molto in pochissimo spazio rispetto all’attuale evoluzione della tecnologia. Le console per videogiochi, per esempio, sembrano fermarsi a quota cento milioni; Windows Phone è partito con l’intensità di Android e iOS, ma nel secondo anno di vita dimostra di non tenere il passo; Android e iOS potrebbero dare vista a ecosistemi numericamente superiori a quello di Facebook.

Il miliardo non sembri cifra da comunicato stampa o titolo rutilante fine a se stesso. Significa diffusione davvero universale, implica sostenibilità ottenuta grazie all’effetto rete oltre che ai budget del reparto marketing, indica creazione di valore ai massimi livelli (per quanto Facebook faccia eccezione come piattaforma gratuita).

Probabilmente cesserà anche di contare. Dediu nota come un miliardo sia “solo” il venti percento di un bacino di utenza potenziale cinque volte più grande. Possibile che dall’anno prossimo il traguardo dei mille milioni venga sostituito da quello dei duemila.

L'autore

  • Lucio Bragagnolo
    Lucio Bragagnolo è giornalista, divulgatore, produttore di contenuti, consulente in comunicazione e media. Si occupa di mondo Apple, informatica e nuove tecnologie con entusiasmo crescente. Nel tempo libero gioca di ruolo, legge, balbetta Lisp e pratica sport di squadra. È sposato felicemente con Stefania e padre apprendista di Lidia e Nive.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.