Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
La Cina detta il decalogo per l’uso di Internet

05 Ottobre 2000

La Cina detta il decalogo per l’uso di Internet

di

Pekino ha pubblicato le regole destinate a controllare il contenuto dei siti Web cinesi. Il ministero dell’Informazione e dell’Industria si impone come il “grande regolatore” di Internet.

Un passo avanti e due indietro, la Cina si occupa di Internet.
Il ministero dell’informazione pubblica, infatti, le prime leggi sulla diffusione di contenuti sul Web.

Secondo queste regole, i fornitori di contenuti su Internet in Cina devono ricevere l’avallo del ministero prima di creare società comuni o avere cooperazioni con aziende straniere.
La quotazione in borsa all’estero per società cinesi di Internet dovrà, ugualmente, essere approvata dal ministero dell’Informazione e dell’Industria e non solamente dalla commissione cinese di sorveglianza della Borsa, come nel passato.

La Cina ha autorizzato la partecipazione di società straniere nelle aziende cinesi di Internet fino al 50 % del capitale, nella prospettiva di adesione all’Organizzazione mondiale del commercio.

Le nuove regole in vigore stabiliscono che tutti i nuovi fornitori di contenuti dovranno ottenere un permesso dal ministero dell’informazione e che le aziende già esistenti dovranno fare lo stesso entro un periodo di 60 giorni dalla data di pubblicazione del testo di legge.

I fornitori di contenuti saranno anche tenuti a impedire la diffusione di “contenuto illegale e sovversivo”, essendo responsabili come chi lo ha diffuso.
I contenuti che offuscheranno la reputazione della Cina, che propagheranno idee, incoraggeranno il separatismo o mineranno il potere politico, saranno puniti dalla legge.

I fornitori di contenuti, poi, saranno tenuti a fornire quello che diffondono o informazioni sui loro utenti ogni volta che l’autorità glielo chiederà.

Il governo cinese è favorevole allo sviluppo tecnologico di Internet, ma teme la diffusione di contenuti pornografici e soprattutto, di idee politicamente “sovversive”.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.