FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Internet si apre ai non vedenti in occasione dei Giochi

20 Settembre 2000

Internet si apre ai non vedenti in occasione dei Giochi

di

Grazie al successo della causa intentata l’anno scorso da un utente Internet non vedente, contro il Cio, i non vedenti potranno conoscere i risultati e avere informazioni via Internet sui Giochi.

È stato Bruce Maguire, non vedente, a intentare questa causa che ha mosso anche la Commissione dei diritti dell’uomo. Quest’ultima, infatti, ha invitato a modificare prima del 15 settembre a modificare il sito ufficiale dei Giochi, per facilitare l’accesso ai non vedenti.

Primi a muoversi in questo senso, sono stati gli organizzatori francesi della Coppa del Mondo nel 1998, che avevano realizzato una pubblicazione in braille a uso dei 110 mila non vedenti in Francia.

Insomma, sarebbe necessaria, soprattutto in occasioni come i Giochi, una presa di coscienza verso chi non vede e rischia di rimanere fuori dal Web.

Molte, comunque, sono le iniziative sulla rete per aiutare queste persone. Come AOL che ha offre dalle proprie pagine link utili per i non vedenti.

I non vedenti, dunque, sperano di aver accesso al 100 % dell’informazione mondiale; informazione che possono raccogliere su Internet, oltre che utilizzando i media tradizionali.

Internet, poi, è uno strumento versatile che si presta per aiutare le persone con problemi. Basta pensare alla possibilità di utilizzo delle tecnologie di sintesi vocale.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.