FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Il sito europeo sul diritto comunitario e degli Stati membri

28 Marzo 2003

Il sito europeo sul diritto comunitario e degli Stati membri

di

Con l’apertura delle frontiere interne all’Unione europea, i cittadini hanno più facilità nello spostarsi tra i diversi paesi. Ma, come si dice, paese che vai usanze che trovi. Ogni Stato, infatti, ha le sue leggi che regolano la vita interna.

Per facilitare il compito agli europei, la Commissione europea ha deciso di lanciare un sito Internet di informazione, in undici lingue, sul diritto e le principali pratiche giuridiche degli Stati membri, oltre alla legislazione europea.

“Il diritto civile, compresi gli aspetti transfrontalieri, è onnipresente nella vita dei cittadini – spiega Antonio Vitorino, commissario europeo alla giustizia e agli affari interni – sia che lavorino, sia che si sposino, sia che viaggino o che consumino”. Un diritto poco conosciuto, però.

I cittadini europei, come dice Vitorino, “non conoscono sempre le regole del diritto comunitario, che potrebbero aiutarli”. Allora, possono essere utili “una ventina di temi di diritto civile” trattati sul sito. Ricorda, inoltre, un comunicato della Commissione che sono già disponibili le informazioni sul diritto europeo e il diritto internazionale.

Il sito “Rete giudiziaria europea in materia civile e commerciale” è gestito in collaborazione con gli Stati membri e dovrebbe essere completato nei prossimi mesi.

Il sito dà accesso a file tecnici per ogni paese e a link che rinviano verso siti ufficiali nazionali (quello italiano è ancora vuoto).
Le informazioni sono classificate per temi e andranno dalle professioni giuridiche, alla responsabilità parentale, al fallimento.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.