Home
Il Presidente e la Rete

11 Maggio 1999

Il Presidente e la Rete

di

Il 13 maggio inizieranno le votazioni per l'elezione del nuovo presidente della Repubblica. Come si prepara la rete a seguire l'evento?

Il 13 maggio, alle ore 9.00 per essere precisi, prenderanno il via le votazioni per l’elezione del nuovo presidente della Repubblica, probabilmente l’ultimo a non essere scelto direttamente dai cittadini se la proposta di elezione diretta continuerà il suo cammino.

Come si prepara la rete a seguire l’evento? Il sito della Camera dei Deputati (www.camera.it) ha curato uno speciale composto da varie sezioni per seguire l’evento che sta già infiammando le stanze della politica.

Chi ha installato sul proprio computer Microsoft Media Player potrà seguire in diretta video lo svolgimento delle votazioni sullo stesso sito e vivere così gli attimi di incertezza, fra veti incrociati e franchi tiratori, che accompagnano da sempre la scelta della massima carica istituzionale nel nostro Paese.

Lo speciale della Camera ha anche uno sguardo rivolto al passato: sono elencati i vari presidenti della Repubblica che si sono succeduti con l’indicazione, per ognuno di essi, dei passi salienti nella vita politica, dei discorsi pronunciati alle Camere, del giuramento al momento dell’insediamento e per alcuni anche immagini di repertorio sul momento dell’elezione.

Una serie di documenti importanti, quindi, per ripercorrere in una rapida carrellata cinquant’anni di vita democratica spesso vissuti pericolosamente. Chi non è molto ferrato nel campo del diritto potrà poi apprendere dal sito le modalità con cui si svolgono le votazioni, con le differenze fra le prime tre tornate e le seguenti, le funzioni attribuite al presidente della Repubblica e i limiti posti al suo mandato.

Molto ricco di indicazioni sull’evento anche il sito di Repubblica (www.repubblica.it). Il giornale ha dato da giorni il via ad un sondaggio fra i suoi lettori sui cinque principali candidati alla poltrona: Emma Bonino, Carlo Azeglio Ciampi, Rosa Russo Jervolino, Nicola Mancino e Oscar Luigi Scalfaro. I curatori del servizio spiegano che non si tratta di un sondaggio statisticamente rilevante per illustrare al meglio l’universo dei lettori, ma comunque, affinché esso rifletta fedelmente l’opinione di quanti decidono di parteciparvi, è stato previsto un sistema di cookies che permette ad ognuno di votare una sola volta.

Repubblica propone anche un’inchiesta a puntate dal titolo eloquente: “Come si fa un presidente”. Si va dai dieci comandamenti per giungere al Quirinale alle trappole dei peones sulle strade del colle, dalla first lady, vista come un’insidia nella partita al Quirinale alla storia dei grandi sconfitti, da Andreotti a Forlani. Non viene trascurata poi una elencazione dei poteri invisibili nella partita al potere, vale a dire: la Chiesa, la Massoneria, gli Usa, l’Urss, la mafia.
A chiudere l’inchiesta, Repubblica ripercorre le tappe che hanno portato al Colle Oscar Luigi Scalfaro sette anni fa. Una panoramica piuttosto completa che aiuta a scoprire alcuni dei segreti che avvolgono da sempre la corsa alla poltrona più ambita.

Per il resto, la rete italiana non offre molto sull’elezione del prossimo presidente della Repubblica, a parte le notizie di attualità sulle polemiche tra i partiti e sulle previsioni di politici e commentatori.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.