Risparmia il 20% su tutti i corsi

Iscriviti con il codice sconto 1POSTOALSOLE, ma attenzione: può essere usato solo 50 volte

Approfittane subito
Home
Il padre di Internet entra in Google

12 Settembre 2005

Il padre di Internet entra in Google

di

La campagna acquisti di Google si è arricchita di un personaggio storico e carismatico di Internet: Vinton Cerf considerato a ragione il padre della Rete delle Reti

L’annuncio è arrivato direttamente dall’interessato sul Blog di Google. Vinton Cerf entra nel team dirigenziale di Google con una carica a dir poco atipica: Chief Internet Evangelist, ruolo simbolico ma molto significativo anche per le parole con cui Cerf è entrato nel team di Google: “Quello che veramente apprezzo di Eric, Larry e Sergey (il CEO e i fondatori di Google n.d.r.) e di tutta la famiglia di Google è la loro sconfinata creatività. Nei miei recenti incontri con i manager di Google ho sottolineato la mia ammirazione per lo straordinario talento che si è riunito in poco tempo permettendo a Google di crescere vorticosamente in pochi anni”.

Vint Cerf è considerato da tutti il padre fondatore di Internet dato che è stato l’inventore con Robert Kahn del protocollo TCP-IP, l’esperanto comunicativo che permette ai diversi host di Internet di spedirsi pacchetti di informazioni tra di loro. Proprio recentemente Cerf e Kahn hanno ricevuto il Turing Award premio organizzato dalla Association for Computing Machinery e considerato il Nobel per il settore dei computer.

Cerf ha 62 anni, sposato con due figli, è un uomo di grande stile, sempre impeccabile, che ha da sempre avuto un ruolo anche politico nella Rete. Fondatore e presidente di Internet Society per anni, fino al 1999, è attualmente Chairman di ICANN. Ama l’Italia anche perché si autodefinisce un intenditore di vini.

Entrare in Google è un ritorno alle origini sulla West Coast americana dove Cerf ha studiato (Stanford e UCLA). La mission di Cerf sarà un’attività di promozione e di immagine, ma anche tecnica dato che dovrà mettere a disposizione la sua sterminata esperienza sulle reti per realizzare nuovi prodotti per la prossima generazione di Internet.

Uno dei progetti più emblematici che Cerf ha seguito negli ultimi anni è quello con la NASA di Interplanetary Network il cui obiettivo è di permettere l’utilizzo di TCP-IP nella comunicazione con sonde e astronavi e fra pianeti.

Una delle cose che colpisce di Cerf è un disarmante senso dell’humor che ha usato anche nell’annuncio della sua entrata in Google: “Avevo chiesto la carica di arciduca, ma non funzionava …”.

L'autore

  • Vittorio Pasteris
    Vittorio Pasteris è un giornalista italiano. Esperto di media, comunicazione, tecnologia e scienza, è stato organizzatore dei primi Barcamp italiani e collabora con il Festival del giornalismo di Perugia.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.