Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Il mondo Geek maschilista, frena le donne

25 Marzo 2002

Il mondo Geek maschilista, frena le donne

di

Nel mondo dell’informatica, malgrado alcuni film abbiano per protagonisti delle donne, quest’ultime sono poco presenti.
A smanettare sulle tastiere compilando codici o a inserire schede nei computer (mi si passi le semplificazioni) sono soprattutto uomini.

Sono loro ad aver creato la cultura “Geek”, un modello che sembra essere l’ostacolo principale all’aumento della percentuale di donne che studiano informatica.

A dirlo è una sociologa canadese che studia le tendenze nelle formazione.

Lorna Erwin, professoressa di sociologia all’Università di York, a Toronto, ha notato che mentre la percentuale di donne aumenta in tutti i campi legati alla scienza e alla tecnologia, l’informatica resta ad appannaggio dei ragazzi.

Le donne, infatti, non costituiscono attualmente che il 21 % degli studenti canadesi in campo informatico, contro il 33 % del 1986. Insomma, sono addirittura in regresso.

Colpa della cultura “Geek”, dice la Erwin che non è fatta per l’universo femminile.
Valorizzare il fatto di passare giorno e notte di fronte a uno schermo, senza parlare con nessuno, le priverebbe della rete sociale a cui sono affezionate.

Inoltre, le donne si sentirebbero meno sicure delle proprie abilità a risolvere problemi tecnici e si scoraggerebbero più facilmente.

Vero, falso? È uno studio e come tale va preso con le molle. Le donne si facciano sentire.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.