Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Gli internet shoppers non amano la personalizzazione

20 Marzo 2001

Gli internet shoppers non amano la personalizzazione

di

È un'indagine di PriceWaterHouse Coopers a fare nuovamente il punto sui percorsi di navigazione degli Internet shoppers. Sorprese sulle innovative funzioni offerte dal Web.

La ricerca era volta a comprendere quali elementi dei siti di commercio elettronico abbiano veramente la facoltà di trasformare semplici visitatori in veri e propri consumatori. Al primo posto troviamo le opzioni di ricerca all’interno del sito. Il 77% del campione dell’indagine usa questi strumenti.

Riscuotono successo anche le informazioni dettagliate sui prodotti e le opzioni zoom-in per ingrandire le fotografie degli articoli.

Pochi utenti invece, udite udite, usano custumer service, opzioni di personalizzazione e wish list. Queste ultime sono liste di desideri che l’utente compila e che amici e parenti possono utilizzare per acquistargli regali. Solo il 19% degli utenti prova le opzioni di personalizzazione e pochi ci tornano. Gli unici aspetti di custumer service apprezzati sono i cataloghi on line con possibilità di ordinazione.

Tutto ciò che avvicina l’esperienza dell’acquisto on line a quella nel negozio fisico è gradito: possibilità di confrontare gli articoli, possibilità di “toccare con mano” il più possibile gli articoli. L’indagine ha, inoltre, ovviamente confermato che nessuno apprezza il bombardamento di e-mail promozionali con informazioni sulle novità.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.