ULTIMI 4 POSTI

Corso | LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
Duro attacco di Castro alla TV cubana contro i dissidenti

05 Novembre 1999

Duro attacco di Castro alla TV cubana contro i dissidenti

di

In una mossa senza precedenti, Fidel Castro ha usato una trasmissione della TV pubblica nazionale per attaccare duramente i dissidenti del suo regime in terra cubana. Accusandoli di voler approfittare dell’imminente summit Ibero-Americano per far giungere “messaggi controrivoluzionari ” ai leader stranieri, Castro, chiaramente adirato, ha profferito frasi tipo: “Stavano complottando un contro-summit parallelo.” L’evento è previsto per metà novembre, con l’arrivo a Cuba di capi di stato di Spagna, Portogallo e vari paesi dell’America Latina.

Il leader cubano ha anche informato i telespettatori dei nomi e cognomi di tali presunti dissidenti, incluso Jorge Olivera Castillo, giornalista indipendente presso l’agenzia-stampa Habana Press, il quale ha però negato le pubbliche accuse di Castro. “Tutto ciò è assolutamente falso. E questa è la prima volta che si rendono pubblici in tal modo i nomi dei cittadini. Un attacco senza precedenti alla libertà d’espressione.”

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.