REGALA UN CORSO

È facile ed è un modo di dire: segui i tuoi sogni, credo in te!

Scopri come fare in 3 passi
Home
Due adolescenti canadesi s’impossessano del dominio iMac

25 Febbraio 1999

Due adolescenti canadesi s’impossessano del dominio iMac

di

Due giovani canadesi, Stan Berg e Abdul Traya, hanno gettato nello sconforto il top management della Apple computer impossessandosi del dominio Internet http://appleimac.com/.

I due ragazzi di Calgary, nello stato dell’Alberta, hanno registrato il dominio subito dopo che la casa della mela aveva messo in commercio il suo nuovo computer colorato, scatenando immediatamente la reazione di Apple che imponeva ai due di restituire il dominio ritenuto un marchio di fabbrica. I due, però, non sembrano intenzionati a cedere alle minacce e nel loro sito, pur riconoscendo le ragioni di Apple, scrivono che “vorrebbero continuare a usare questo dominio ragionevolmente”.

Apple computer, dal canto suo, ha subito assunto un atteggiamento piuttosto risoluto inviando una lettera ai due nella quale avanza l’ipotesi che il dominio sia stato registrato nella speranza di negoziarne la vendita. I due giovani canadesi appaiono piuttosto stupiti della violenta reazione della casa di Cupertino e dichiarano di “amare i computer Apple” e di possedere, come molti loro amici, un iMac. Il sito incriminato, che in passato registrava circa 200 visite al giorno, da quando è esplosa la polemica ha superato le 500.000 impression giornaliere.

Il caso dovrebbe, comunque, arrivare ad una rapide soluzione anche perché, entro la fine del mese prossimo, la World Intellectual Property Organization renderà operative le sue raccomandazioni sui problemi di tutela dei marchi di fabbrica.

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.