ULTIMI 3 POSTI

Corso LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
Cresce negli USA la febbre del video online

21 Giugno 2007

Cresce negli USA la febbre del video online

di

L'indagine Magid Media Futures ha confermato che il fenomeno video è in crescita, ma anche che i servizi giornalistici sono i contenuti più richiesti

Negli Stati Uniti il consumo di video online ha ormai raggiunto livelli da primato. Secondo l’ultima indagine di Magid Media Futures, condotta lo scorso marzo, il numero dei video-spettatori sarebbe cresciuto rispetto allo scorso anno del 56%. Insomma, il 14% della popolazione (fra i 12 e 64 anni) guarda regolarmente almeno un filmato online al giorno. Se si parla, invece, di consumo settimanale si scopre che la share è del 52% – contro il 44% del 2006.

Il dato più interessante, secondo la testata ZeroPaid, è rappresentato dai consumi dei giovani di età compresa tra i 18 e i 24 anni. Il 35% ha confermato di guardare almeno un video al giorno; l’80% una volta alla settimana.

“La fruizione dei video online dimostra che Internet è diventata una piattaforma di massa per la distribuzione di contenuti video ad un ampio gruppo di americani”, ha dichiaratoMike Vorhaus, vice presidente di Frank N. Magid Associates, Inc., la società di media-consulting che ha curato la ricerca.

La classifica dei video più apprezzati, però, disattende ogni previsione. I servizi giornalistici, stranamente, sono i contenuti più richiesti; seguiti a ruota dagli scherzi e dai blooper, dalle previsioni meteo e dai trailer cinematografici. Al fondo del ranking di preferenze i videoclip musicali e i contenuti auto-prodotti.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.