REGALA UN CORSO

È facile ed è un modo di dire: segui i tuoi sogni, credo in te!

Scopri come fare in 3 passi
Home
Corso base di Flash

07 Settembre 2001

Corso base di Flash

di

Prende il via il 17 settembre la nona edizione del corso di Flash organizzato dalla Scuola Politecnica di Design

Flash è da tempo l’applicazione di riferimento per la creazione di contenuto interattivo dinamico e con bassi requisiti in termini di larghezza di banda. In breve: uno degli strumenti ideale per il Web, che consente di progettare e realizzare siti di alto profilo comunicativo e immagine.

In tutto il Web si incontra grafica Flash e il numero dei suoi utenti cresce a un ritmo vorticoso. Parallelamente cresce anche l’interesse e la domanda di formazione intorno a questo programma Macromedia considerato lo strumento base di ogni Web designer.

A settembre la Scuola Politecnica di Design di Milano, certificata come Macromedia Training Center, apre le iscrizioni alla nuova edizione del suo corso base di Flash 5.0 per introdurre alla conoscenza dell’applicativo e imparare a costruire ambienti interattivi di facile consultazione e fruizione.

Il programma del corso, strutturato in 5 moduli che prevedono momenti di apprendimento sia teorici sia pratici, consente di acquisire rapidamente una buona familiarità con l’applicativo e tutte le sue diverse funzioni.

Il corso è tenuto da Alex Mai, docente e Web designer ed è aperto a 15 partecipanti per consentire una modalità didattica ideale.

Il corso Flash base inizia il 17 settembre prossimo e si articola in 10 appuntamenti, ogni lunedì dalle ore 16.00 alle 20.00 per la durata totale di 40 ore. La cadenza settimanale degli incontri consente a ogni studente di esercitare e approfondire le conoscenze acquisite.

La quota di partecipazione (comprensiva di quota di iscrizione di L.. 500.000 + IVA) è L. 1.700.000 + IVA 20%. Per la pre-iscrizione è sufficiente compilare e inviare il modulo disponibile sul sito. Per la conferma dell’iscrizione occorre versare la tassa di iscrizione entro 10 giorni dall’inizio del corso.

Scuola Politecnica di Design
viale Monza 259, (MM Precotto) Milano
Tel: 02 – 25.76.551 fax 02 – 27.000.296
Info: Paola Wolfsgruber
E-mail: [email protected]

Programma

Primo modulo (4 ore)
Introduzione generale alle caratteristiche del formato. Considerazioni sulla sua diffusione e sulle potenziali applicazioni.

  • Introduzione al mondo delle animazioni Flash: requisiti e compatibilità.
  • Definizione delle competenze: dalla grafica vettoriale ai protocolli di rete.

Secondo modulo (4 ore)
Nozioni di grafica vettoriale ed elaborazione di oggetti vettoriali all’interno del programma e in ambienti dedicati come Macromedia Freehand e Adobe Illustrator.

  • Come costruire un oggetto vettoriale. Quali requisiti? Leggerezza e semplicità.
  • L’interfaccia a layer temporali di Flash.

Terzo modulo (12 ore)
Progettare e realizzare animazioni con Flash 4-5. Creazione di pulsanti e definizione di funzioni più complesse.

  • Le prime animazioni: Motion Tweening e Motion Shape, movimenti e distorsioni
  • Analisi di tutti gli strumenti per realizzare animazioni: i movieclip, le motion guide, le maschere di livello

Quarto modulo (10 ore)
Come progettare la navigazione e l’interazione.

  • Progettare e realizzare l’interazione con l’utente: gestione degli eventi, costruire le azioni temporali e i pulsanti.

Quinto modulo (10 ore)
Come pubblicare sul Web un progetto Shockwave-Flash.

  • Come generare il lavoro realizzato: movie Quicktime, animazioni offline e naturalmente siti per la rete.
  • Introduzione ai pochi elementi di HTML indispensabili per gestire l’oggetto Flash.
  • Analisi dei problemi connessi alla pubblicazione di un sito on-line.
  • Introduzione alla fase avanzata di scripting resa possibile dalla versione 5 del programma.
  • Conclusioni e orientamento a percorsi personalizzati di approfondimento e lavoro.

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.