RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Condannato un francese per incitamento all’odio su Internet

29 Marzo 2002

Condannato un francese per incitamento all’odio su Internet

di

Un utente Internet parigino di 36 anni, Redoune Taleb, è stato condannato dal tribunale di Parigi a 18 mesi di prigione, per aver pubblicato su Internet una serie di testi antisionisti e antisemiti dal settembre al novembre 2000.

Questi testi, diffusi in forum di discussione, contenevano in modo ripetitivo proposte di morte di ebrei, che Taleb presentava come responsabili della situazione in Palestina, secondo quanto dichiarato dal tribunale.

La sentenza precisa che la condizionale accordata a Taleb è legata per tre anni all’obbligo di avere un’attività professionale, un domicilio e di indennizzare le vittime.

Queste vittime, tra le quali un vicino di Taleb, hanno ottenuto ciascuna 1.500 euro di risarcimento, oltre ai 70 euro di ammenda.

Taleb è stato dichiarato colpevole di diffamazione razziale, di provocazione alla discriminazione razziale, di provocazione al crimine perché ha parlato di un attentato con bombe in una via di Parigi e gli è stato contestato il crimine contro l’umanità per aver qualificato l’olocausto nazista “una sciocchezza”.

Taleb si è giustificato dicendo che le sue azioni erano spinte dai fatti che opponevano israeliani e palestinesi, ma il magistrato ha deciso che il suo comportamento non poteva essere giustificato con questa situazione.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.