OFFERTA DEL GIORNO

Machine Learning con Python in ebook a 6,99€ invece di 24,99€

Risparmia il 72%
Home
Condannato a 3 anni un cinese per invio di posta elettronica

19 Settembre 2001

Condannato a 3 anni un cinese per invio di posta elettronica

di

Un tribunale della Cina centrale ha condannato un uomo a tre anni di prigione per aver inviato ad amici informazioni stampa e saggi di critica sulla politica del governo cinese.

La notizia arriva da un organismo di difesa dei diritti umani che racconta come Zhu Ruixiang, 50 anni, sia stato riconosciuto colpevole di “incitamento alla sovversione” da un tribunale di Shaoyang, nella provincia dello Hunan.

La corte ha dichiarato nella sentenza che l’imputato si era equipaggiato di un account di posta elettronica attraverso una società Internet di Hong Kong e aveva utilizzato questo indirizzo per ricevere messaggi “reazionari” dall’estero.

Secondo il tribunale queste informazioni sono state rinviate a 12 suoi amici in Cina, ma non ha voluto svelarne il contenuto.

Frank Lu, direttore dell’organizzazione per i diritti umani con sede a Hong Kong ha dichiarato che si trattava di articoli di giornali stranieri e di saggi di critica alla politica di Pechino.

Questa condanna è solo l’ultimo episodio dei numerosi tentativi del governo cinese per impedire l’accesso libero all’informazione e alla libertà di espressione su Internet.
Dal 1998, sono 15 le persone arrestate in Cina con l’accusa di aver pubblicato o distribuito informazioni via Web.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.