REGALA UN CORSO

È facile ed è un modo di dire: segui i tuoi sogni, credo in te!

Scopri come fare in 3 passi
Home
SEO su Amazon: che cosa devi sapere per iniziare bene

07 Giugno 2019

SEO su Amazon: che cosa devi sapere per iniziare bene

di

Aprire un account Seller è solo l’inizio: occorre familiarizzare con l’algoritmo di posizionamento, procurarsi gli strumenti giusti, avere una strategia pronta da attuare. E poi naturalmente ci si confronta con la piattaforma.

Prima di iniziare

Ci sono molte cose su cui vale la pena fermarsi a riflettere prima soltanto di pensare ad aprire un account di vendita in Amazon. Prima di tutto, se esistono altre piattaforme in cui vendiamo già online, bisogna ragionare su come diversificare la nostra offerta e che nome vogliamo dare al nostro negozio su Amazon (vogliamo associarlo a una marca che esiste già o crearne una nuova?).

Ci sono davvero tanti aspetti da valutare: prodotti, prezzi da applicare e legame con quanto vendiamo già (anche i negozi fisici). Non esistono settori in cui è più o meno indicato vendere su Amazon ma è importante tenere presente che questo marketplace lavora più sulle grandi quantità dei prodotti che sulla personalizzazione.

A prescindere da ciò che vendiamo, dobbiamo tenere presente che Amazon esiste e dobbiamo “solo” capire se è una piattaforma utile o meno per noi (per esempio, potremmo decidere di non vendere nel marketplace la nostra linea principale ma una linea a prezzi più bassi e pensata per un altro tipo di target).

Una volta decisi i prodotti da vendere, siamo a conoscenza del codice a barre EAN da associare a ogni prodotto? I prodotti che vogliamo vendere esistono già? (in questo caso potremmo dover lottare per ottenere la Buy Box dei nostri stessi prodotti).

Chi si occuperà della realizzazione del catalogo, di testi e immagini e del caricamento dei materiali? Vogliamo affidare la logistica ad Amazon? Mi rendo conto che sono molte domande e, al primo impatto, questa lista potrebbe spaventarci, ma è fondamentale sedersi e rispondere: la strategia di vendita sta alla base di tutto e aiuta poi a snellire ogni singolo processo.

Ottimizzare i materiali di prodotto per Alexa e A9

La scelta di vendere o meno attraverso Alexa si collega al trend delle ricerche vocali che in America è un fenomeno già più consolidato rispetto all’Italia. Alexa ci può aiutare a vendere, se il nostro prodotto si presta a un acquisto tramite assistente vocale e non ci serve vederlo per poterlo acquistare.

Creare una skill per Amazon è a tutti gli effetti simile alla creazione di un sito o di un’app: presupponendo che il nostro prodotto sia di qualità, ci vuole molto tempo prima che diventi un acquisto sicuro e ripetitivo. Questo non vuol dire che non valga la pena investire in un trend in forte espansione come quello della ricerca vocale.

In generale i contenuti arricchiti, ossia le schede prodotto con più immagini e testo rispetto a quelle standard, possono fare la differenza proprio grazie a come raccontano il prodotto. In questo senso si tratta di avere più possibilità di aumentare i clic della scheda prodotto, di posizionarsi meglio e di vendere di più.

È chiaro che questo presuppone però un’ottimizzazione a priori della scheda prodotto per una determinata parola chiave (che viene scelta attraverso un’analisi proprio come avviene per Google). L’algoritmo di Amazon, A9, per certi versi assomiglia molto all’algoritmo di Google.

Anche in questo caso troviamo dei fattori interni, che è tutto ciò che riguarda i contenuti del catalogo, e quelli esterni che è tutto quello che avviene al di fuori (non i link, come per Google ma, per esempio, le recensioni).

A differenza dell’algoritmo di Google, A9 riesce a fare un match tra domanda dell’utente e prodotto che la può soddisfare, solo attraverso un intento commerciale; ecco perché è importante lavorare sulla rilevanza (quanto un prodotto risponde bene alla ricerca delle persone) e sulla performance (quanto le persone comprano il mio prodotto).

Proprio per questo motivo la sinergia tra SEO e ADV diventa fondamentale: le campagne mi aiutano a innescare le prime vendite mentre la rilevanza mi farà emergere nei risultati di ricerca.

Un libro per iniziare a fare bene SEO su Amazon

Ho scritto Amazon SEO come una sorta di vademecum base per chi si affaccia ad Amazon per la prima volta e vuole capire se questo marketplace può essere più o meno interessante. Quindi non è pensato per chi già vende su Amazon da molto e conosce tutte le dinamiche del marketplace. Tuttavia, anche chi già vende su Amazon, penso potrà trovare nuovi spunti su cui riflettere, grazie anche ai contributi dei professionisti che abbiamo coinvolto.

Uno spunto di esempio sono gli strumenti che ci possono aiutare a vendere meglio su Amazon: parlo di Jungle Scout, una suite che ci fornisce tanti dati per lo studio della concorrenza (dalle stime di vendita del catalogo di un competitor, al potenziale profitto per un prodotto).

Feedback Five o Feedback Genius invece ci possono aiutare a creare un sistema di marketing automation per generare nel tempo un buon flusso di recensioni.

Non dimentichiamo poi Keywordtool.io o Sonar che sono dei tool fondamentali per l’analisi delle parole chiave. Anche in questo caso è importante valutare di acquistarli in base agli obiettivi di vendita che abbiamo (il primo su cui puntare è senza dubbio uno strumento per l’analisi delle parole chiave, altrimenti ci mancano le base se non conosciamo come e quanto i nostri prodotti vengono cercati su Amazon).

Il SEO su Amazon è una opportunità da cogliere anche per il futuro

Amazon è già diventato a tutti gli effetti la piattaforma per il commercio online, superando Google su questo aspetto. La SEO per Amazon è già una realtà e un’opportunità per chi vende: se ho già un catalogo e so quanto è importante investire con delle campagne a pagamento, perché non ottimizzare anche il catalogo grazie a qualche accorgimento SEO?

Certo, l’algoritmo di Amazon non è ancora al massimo delle sue potenzialità ma in futuro può solo che migliorare e credo che molto si giocherà sul terreno della ricerca vocale. Come per Google, chi sarà arrivato prima degli altri avrà un vantaggio competitivo notevole e da non sottovalutare.

L'autore

  • Marco Ziero
    Marco Ziero si occupa di pianificazione e progettazione di strategie di visibilità online. Negli anni ha sviluppato un metodo di lavoro olistico che abbraccia web marketing, web design, analisi di mercato e misurazione dei risultati, focalizzandosi sulle dinamiche della comunicazione in Rete, il posizionamento nei motori di ricerca, l'advertising. È socio di MOCA Interactive e svolge attività di formazione in corsi, master universitari e workshop.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.

Corsi che potrebbero interessarti

Tutti i corsi
Fare_una_strategia_SEO_per_vendere_online-home Corso In aula

Fare una strategia SEO per vendere online

Vuoi scoprire quali sono gli elementi SEO che aiutano a costruire una strategia per vendere meglio sul tuo ecommerce o su grandi marketplace come Amazon? Il corso di Marco Ziero è quello che ti serve.

con Marco Ziero


Libri che potrebbero interessarti

Tutti i libri

Amazon SEO

Strategie per emergere e vendere nel più grande negozio del mondo

22,70

33,89€ -33%

16,92

19,90€ -15%

13,99

di Margherita Cavallin, Marco Ziero

Google SEO

Strategie e tecniche mobile e desktop per siti ed e-commerce

33,00

48,99€ -33%

24,65

29,00€ -15%

19,99

di Marco Ziero