ULTIMI 4 POSTI

Corso | LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
BeOS, il sistema operativo della Be, gratis ai produttori di PC

04 Marzo 1999

BeOS, il sistema operativo della Be, gratis ai produttori di PC

di

Per rompere il monopolio della Microsoft, Jean-Louis Gassée, CEO di Be, ha deciso di fornire gratuitamente BeOS, il suo sistema operativo ai costruttori di PC che accetteranno di preinstallarlo sui loro computer.

In una lettera aperta intitolata “A Crack in the Wall”, l’ex numero uno di Apple lancia un appello alla lotta contro lo strapotere Microsoft. Gasse spiega che la sua società darà in licenza gratuita BeOS a condizione che il sistema operativo sia installato per essere avviato all’accensione del PC.

BeOS è uno dei tanti sistemi operativi in concorrenza con Windows. Nonostante i buoni giudizi espressi da molti analisti del settore, però, non è mai riuscito a conquistare fette significative di mercato.
L’azienda che lo produce, la Be, ha cercato di farne un prodotto di nicchia destinato ai creatori di prodotti audio e video in tempo reale. La versione 4, presentata nel novembre scorso al Comdex di Las vegas, è fornita con Partition Magic, un’applicazione che ne rende possibile la coabitazione con Windows sullo stesso hard-disk.

Nella sua lettera aperta, Jean-Louis Gassée fa anche una richiesta: “Un mercato libero – scrive – è questo che noi vogliamo, un mercato dove un costruttore non sia minacciato di fallimento se osa offrire un sistema concorrente a Windows”.

A Crack in the Wall: http://www.be.com/aboutbe/benewsletter/volume_III/Issue8.html#Gassee

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.